Castellarano, ladro incastrato da telecamere banca

Denunciato un 35enne di Modena che dopo il furto in palestra, grazie al bancomat della derubata, aveva incrementato il bottino di altri 500 euro

CASTELLARANO (Reggio Emilia) – Filmato mentre alleggerisce il conto alla derubata, preso dai carabinieri. Dopo il furto in palestra, grazie al bancomat della derubata, la titolare della palestra, un 35enne di Modena aveva incrementato il suo bottino altri 500 euro, ma è stato filmato dalle telecamere della banca e denunciato dai carabinieri furto aggravato e indebito utilizzo di carta bancomat.

L’origine della vicenda risale al mese di settembre dell’anno scorso quando il 35enne era entrato in una palestra di Castellarano e, approfittando della momentanea assenza della titolare, aveva preso dalla reception la borsa della proprietaria. Documenti personali, alcune centinaia di euro in contanti e documenti bancari, questo il bottino del malvivente che si è rimpinguato con ulteriori 500 euro grazie all’indebito utilizzo della carta bancomat della derubata.

I carabinieri di Castellarano hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza della banca analizzando i filmati degli orari del prelievo. Una prima importante svolta alle indagini seguita da una fortunosa coincidenza: il filmato visionato dai militari nell’orario dell’indebito prelievo ritraeva il volto di un uomo di riconosciuto dai militari in quanto noto agli operanti. La fedina penale “sporca” ha giocato quindi a sfavore del ladro che è stato identificato e denunciato.