Boretto, botte da orbi fra donne in un condominio: sei denunce

Violenta lite in un condominio dove sono intervenuti i carabinieri: schiaffi, calci, ciabattate tra vicini e addirittura un guinzaglio usato come frusta

BORETTO (Reggio Emilia) – Sei persone, fra cui quattro donne, sono state denunciate al termine di una rissa fra vicini di casa scoppiata stamattina in un condominio di Boretto. Tutto è iniziato quando una 50enne, con il compagno, è entrata nel cortile condominiale con l’auto ed è stata offesa dalla figlia 20enne della vicina che ha mostrato ai due il dito medio. Un gesto che ha scatenato la reazione della 50enne che, scesa dall’auto, ha rimproverato la ragazza venendo offesa. Dalle parole  le due sono passate alle mani.

La lite si è trasformata presto in rissa con una 25enne amica della ragazza e la 45enne mamma di quest’ultima che sono intervenute nello scontro. Schiaffi, calci, unghiate, ciabattate e un guinzaglio roteato a mo’ di frusta. Le quattro donne se le sono date di santa ragione con il compagno della 50enne che è intervenuto per cercare di separare le 4 donne. Nel frattempo è arrivato anche il compagno della 45enne che, ritenendo che l’uomo stesse picchiando la moglie e la figlia, lo ha aggredito sferrandogli un pugno al volto.

Qualcuno ha preso il telefono e ha chiamato i carabinieri che sono arrivati sul posto portando alla calma le parti. Le 4 donne e il 53enne compagno della 45enne sono stati denunciati per rissa. Mentre il 42enne sceso dalla macchina per cercare di separare le donne, che ha ricevuto un pugno dal 53enne, non avendo partecipato alla rissa ma avendo comunque minacciato i vicini è stato quindi comunque per minaccia.