Ubriaco al volante, a zig-zag in via Emilia all’ora di punta

Un 31enne reggiano è stato bloccato, denunciato e multato dagli agenti dela Municipale

REGGIO EMILIA – Ha alzato il gomito e si è messo al volante, lungo la via Emilia tra Cadé e Reggio Emilia, all’ora di punta, procedendo a zig-zag verso la città e seminando panico intorno a sé. Dopo l’allarme dei passanti, l’automobilista è stato intercettato dalle pattuglie della Polizia municipale, che lo hanno bloccato, denunciato e multato.

E’ accaduto intorno alle 18 di ieri. Alla centrale operativa sono arrivate le telefonate di cittadini che avevano notato le manovre azzardate e sconclusionate di un automobilista al volante di una Fiat Idea grigia, che lungo via Giordano Bruno (appunto la Via Emilia in quel tratto) da Cadè stava procedendo a velocità spedita verso il centro città.

Nel giro di alcuni minuti, le tre pattuglie inviate nella zona hanno individuato e fermato la vettura, all’intersezione tra la Via Emilia e via Quarto Camurri.

Al volante, E.T. trentunenne reggiano, privo di ogni documento d’identificazione che, sebbene mostrasse evidenti segni di ubriachezza, tra cui linguaggio sconnesso ed equilibrio precario, ha rifiutato – nonostante i tentativi di persuasione da parte degli agenti – di sottoporsi al test dell’etilometro.

Il Codice della strada prevede, per coloro che rifiutano di sottoporsi all’alcol-test, pesanti conseguenze anche sul piano penale: l’uomo, dopo essere stato identificato, è stato perciò denunciato per guida in stato di ebrezza e multato per essersi messo al volante senza documenti di guida e del veicolo.