Quantcast

Stipendi non pagati, a E’tv tg muto per 30 secondi

Venerdì mattina sciopero di quattro ore con presidio davanti alla sede di Interacciai del gruppo Spallanzani

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Resta difficile e incerta la situazione dei lavoratori di E’tv-Rete7, che da due mesi, denunciano, non percepiscono regolare stipendio. Intanto, la proprieta’, che fa capo al gruppo Spallanzani, dopo aver annunciato la cessione dell’emittente, non ha fin qui concluso le trattative di vendita ad altri imprenditori.

In questa situazione i lavoratori chiedono alla proprieta’ “di saldare con urgenza stipendi e competenze e, nell’ipotesi di cessione, di individuare un soggetto che garantisca futuro e continuita’”. A sostegno di queste richieste, i dipendenti dell’emittente annunciano uno sciopero di quattro ore e una manifestazione per dopodomani, venerdi’ 16 dicembre, alle 10 davanti alla sede di Interacciai, in via Pasteur 2 a Reggio.

“Inoltre, come forma di protesta, in apertura del telegiornale andremo in silenzio per 30 secondi, mostrando un cartello con l’appello a non spegnere E’tv”, aggiungono i lavoratori, che spiegano di voler “condividere con il proprio pubblico lo stato di forte disagio e difficolta’ che stanno vivendo”.

Più informazioni su