Festa del Tricolore con Mattarella, il programma delle celebrazioni

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parteciperà alla celebrazione. Manifestazione della Lega Nord davanti al teatro Ariosto.

REGGIO EMILIA – Per il 220° anniversario della nascita del Tricolore, che nacque a Reggio il 7 gennaio 1797, come bandiera della Repubblica Cispadana, ospite delle celebrazioni sarà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Tra le novità di quest’anno, l’apertura del rinnovato Museo dedicato al Tricolore con la mostra Novanta artisti per una Bandiera, nuovo patrimonio del museo, e la sfilata del maxi tricolore, lungo 1797 metri, che percorrerà le strade del centro. La Banda dell’Arma dei Carabinieri dedicherà alla festa della bandiera un appuntamento musicale.

Con il presidente Mattarella, ai tre principali momenti delle celebrazioni della mattina – l’Alzabandiera e gli onori militari in piazza Prampolini, l’incontro con gli studenti in Sala del Tricolore (a invito) e gli interventi istituzionali al teatro Municipale ‘Romolo Valli’ – partecipano il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi; il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini; il presidente della Provincia Giammaria Manghi.

La manifestazione della Lega Nord contro Mattarella
La Lega Nord ha organizzato una manifestazione contro il presidente Mattarella che si terrà domani sabato alle 11,30 davanti al teatro Ariosto “per far sentire la voce di tutti i cittadini che vogliono andare a votare, il dovere del presidente della Repubblica è garantire la democrazia mentre oggi Mattarella è l’unico ostacolo tra i cittadini ed il voto”. Scrive il capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale, Gianluca Vinci: “Un atteggiamento grave che mi ha fatto disdire la partecipazione ai festeggiamenti del Tricolore Cispadano, ai quali ho sempre partecipato dal 2009 ad oggi, per indire una Manifestazione a livello emiliano della Lega Nord, alla quale parteciperanno circa 100 militanti, molti cittadini ma molti con incarichi istituzionali come il nostro Capogruppo in Regione Alan Fabbri”

Il programma
Ad anticipare il programma della giornata, dalle 10 alle 10.15, sarà il suono della Campana civica, grazie all’Unione Campanari reggiani. Le celebrazioni istituzionali inizieranno alle 10.30 in piazza Prampolini, con la cerimonia alla presenza del presidente Mattarella e delle autorità civili e militari: Onori militari, Alzabandiera ed esecuzione dell’Inno nazionale. La manifestazione proseguirà, alle ore 11, nella storica Sala del Tricolore, con la consegna della Costituzione italiana a delegazioni di studenti (l’accesso alla Sala sarà possibile su invito).

A seguire, alle 11.30 si terrà l’inaugurazione del rinnovato Museo del Tricolore (piazza Casotti 3), a seguito dei lavori di ampliamento e rinnovamento. Al suo interno verrà in particolare inaugurata la mostra “Novanta artisti per una Bandiera”. L’ingresso è a invito. Dalle ore 15 il Museo del Tricolore sarà aperto alla città e visitabile liberamente.

Alle 12.15, nel teatro Municipale Romolo Valli in piazza Martiri del 7 luglio, si svolgerà l’incontro del presidente Sergio Mattarella con studenti, associazioni, cittadini e gli altri rappresentanti istituzionali. Qui interverranno il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il presidente della Provincia Giammaria Manghi, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e lo storico Ernesto Galli della Loggia.

Quest’anno, sono resi disponibili 60 posti in teatro per i cittadini, che potranno unirsi agli studenti delle scuole e alle altre persone invitate. I cittadini interessati a partecipare all’incontro al Valli potranno prenotare il loro posto nel periodo dal 29 dicembre al 5 gennaio, rivolgendosi all’Urp Comune informa di via Farini 2/1, orari di apertura: lunedì dalle 9.30 alle 12.30, da martedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30. L’Urp sarà chiuso il 31 dicembre.

Le prenotazioni saranno possibili fino ad esaurimento posti disponibili e comunque entro le ore 12.30 del 5 gennaio. Gli interessati dovranno fornire nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di Carta d’identità. Verrà loro consegnato un pass da conservare e presentare all’ingresso del teatro ‘Valli’.

Altre iniziative promosse nell’ambito della Festa del Tricolore
Durante la mattinata del 7 gennaio, il programma delle iniziative dedicate al 220° anniversario del Primo Tricolore prevede, dalle ore 11.30, per le strade del centro storico, la sfilata di un grande Drappo Tricolore di 1797 metri (tanti quanti gli anni in cui nacque il vessillo nella nostra città). L’evento, con partenza da piazza Gioberti, è promossa da Anrp/ Lions club RE Host “Citta del Tricolore”, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia. In caso di maltempo, la cerimonia sarà annullata.

Alle 15.30 in Sala del Tricolore, piazza Prampolini, si terrà l’iniziativa La bandiera Tricolore e l’Inno, cerimonia di consegna della pubblicazione “La bandiera Tricolore e l’Inno” a tutti i presenti in occasione del 70° anniversario della visita dell’allora Presidente della Repubblica Enrico De Nicola. Saranno presenti alcuni ragazzi della scuola Mameli di Montecavolo. La cerimonia è promossa dall’Associazione nazionale Comitato Primo Tricolore.

Alle 18.30 al teatro municipale Romolo Valli si volgerà il concerto della Banda dell’Arma dei Carabinieri. L’iniziativa è promossa dal Rotary e dall’Arma del Carabinieri in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia (ingresso ad invito). Dal 6 al 10 gennaio la fontana davanti al teatro Valli e i ponti di Calatrava saranno illuminati con i colori della nbandiera italiana.