Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Capodanno blindato, tiratori scelti e metal detector nelle piazze

Anche in Italia le grandi città si preparano ad affrontare in stato di massima allerta terrorismo i festeggiamenti del Capodanno

ROMA – Capodanno blindato a causa dell’allarme terrorismo che da Berlino si è diffuso in tutt’Europa: tiratori scelti e metal detector nelle piazze, droni e massicci dispositivi di sicurezza nelle maggiori città italiane cercheranno di garantire festeggiamenti sereni au cittadini. Sorvegliati speciali monumenti di particolare rilevanza simbolica come il Colosseo.

A Roma nell’ultima riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dopo l’attentato di Berlino, il questore ha disposto un Piano (articolato su 24 ore) che prevede particolare attenzione a piazza Venezia, piazza di Spagna, piazza Navona, Campo de’ Fiori, piazza del Popolo, Fontana di Trevi, Gianicolo ed Eur. Essendo previsto un “consistente” afflusso di persone al Circo Massimo, sono stati disposti 5 varchi di sicurezza dove saranno effettuati i controlli.

Previsti anche metal detector e fioriere anti-sfondamento; in campo oltre mille agenti in uniforme e in abiti civili. Tra loro anche pattuglie a cavallo, tiratori scelti e poliziotti in bici; pattuglie a piedi e della polizia fluviale sul Tevere.

Sul centro di Bologna volerà un drone del peso di 10 kg con sei motori elettrici e un’apertura alare di oltre un metro: utile per sorvegliare ma anche per capire dove intervenire con la massima celerità in caso di incidenti. Nella zona di piazza Maggiore ci saranno tiratori scelti sui tetti, agenti dei reparti speciali nonché camionette di polizia e carabinieri ai varchi di ingresso

Blindata anche Milano in occasione del concertone di San Silvestro, grazie anche presidi tecnologici quali telecamere ad alta definizione e uno speciale smartphone che permette la ‘diretta’ delle immagini dagli agenti in borghese: “Grazie alla tecnologia Lte ci permetteranno di trasmettere quello che accade in un certo luogo direttamente nella nostra sala operativa – ha spiegato il questore Antonio De Iesu- Si ottengono immagini nitide senza soffrire del sovraccarico della rete”.

Controlli rafforzati anche a Firenze dove l’evento clou sarà il concerto al piazzale Michelangelo con Marco Mengoni: filtraggio delle persone , divieto di portare oggetti contundenti o botti” e meta detector.

A Torino, per accedere a piazza San Carlo dove si terrà il concertone, le persone dovranno passare da 5 varchi dotati di metal detector. L’area sarà protetta da beta-fence: barriere anti-sfondamento. Saranno presenti nuove Unità Operative con funzioni di antiterrorismo, agenti in borghese, unità cinofile e antisabotaggio. L’ordinanza del questore di Torino prevede anche la bonifica del parcheggio sotterraneo, pattugliamenti durante la notte, controlli nelle stazioni e all’aeroporto di Torino Caselle, davanti ai “obiettivi sensibili” quali chiese e consolati.

Mantova chiude il suo anno di “Capitale italiana della cultura” con uno spettacolo pirotecnico sui laghi, pensato con pochi botti e tante luci per non intaccare il delicato ecosistema lacuale; annullato il concerto di Daniele Silvestri.  Il piano sicurezza prevede la chiusura al traffico di un’ampia area attorno a piazza Sordello, con un sistema di transenne ai varchi stradali per impedire l’accesso alle vie del centro di eventuali mezzi pesanti. Al casello di Mantova nord della A22 e lungo le strade che conducono in città Polstrada e Carabinieri effettueranno verifiche accurate sui Tir, soprattutto su quelli forniti di permesso di transito. Molti gli agenti dislocati in piazza che si occuperanno, anche con metal detector, del filtraggio del pubblico. “Panettoni” e  new jersey di cemento a Padova in Prato della Valle; ai varchi anche forze di polizia che con metal detector, unità cinofile e artificieri per eseguire controlli e perquisizioni a campione. Un centinaio le persone coinvolte nel dispositivo di sicurezza; disposto il divieto di vendita di alcolici per asporto dalle 21 alle 3.