Albinea, droga fra la biancheria sporca: arrestato

In manette un 23enne reggiano che era stato vittima di un brutale pestaggio a Fogliano

Più informazioni su

ALBINEA (Reggio Emilia) – Due settimane fa era stato brutalmente pestato da un 55enne calabrese e dai suoi due figli che, oltre a prenderlo a pugni e calci, lo avevano bastonato arrivando pure a frustarlo a sangue con un nerbo di bue. Un episodio di inaudita violenza quello accaduto il pomeriggio del 3 dicembre scorso conseguente probabilmente a un debito che la vittima avanzava nei confronti dei suoi aggressori.

Ora lo stesso giovane, un 23enne di Albinea, Daniele Mendicino, seppur per una vicenda diversa, torna alla ribalta delle cronache non come vittima, ma come autore di un reato. I carabinieri di San Polo hanno infatti arrestato il giovane artigiano mercoledì sera al termine di una perquisizione domiciliare eseguita in casa sua.

I militari gli hanno sequestrato una quarantina di grammi di marjuana e un bilancino di precisione. Il giovane stamattina comparirà davanti al tribunale di Reggio per le accuse a lui contestate. Il possibile “giro” di droga” messo in piedi dal 23enne albinetano è stato intercettato dai carabinieri della stazione di San Polo d’Enza per via della frequentazione del giovane con persone di San Polo già controllate dai carabinieri.

Da qui la “visita” eseguita l’altra sera nell’abitazione del 23enne dove hanno trovato fra i panni sporchi presenti nel bagno un involucro che conteneva una quarantina di grammi di marijuana. A quel punto il 23enne è stato portato condotto in caserma dove è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Più informazioni su