Viale Timavo, incendio in una casa: muore ex direttore di banca

La vittima è Antonio Algeri, 83 anni, ex direttore di filiale del Banco San Geminiano e San Prospero

REGGIO EMILIA – Un anziano di 83 anni, Antonio Algeri, è morto carbonizzato nel suo appartamento di viale Timavo 75, al secondo piano, a causa di un incendio scoppiato per cause ancora in corso di accertamento. Le fiamme sono divampate verso mezzogiorno nel condominio che, al piano terra, ospita la libreria Prandi.

Quando i vigili del fuoco, dopo aver spento l’incendio, hanno sfondato la porta e sono entrati in casa, l’anziano era su una poltrona senza vita, con il corpo coperto di ustioni. Algeri era stato direttore di filiale di quello che allora si chiamava Banco San Geminiano e San Prospero (oggi Banco Popolare).

Sul posto sono arrivati due mezzi dei vigili del fuoco con l’autoscala, gli uomini della polizia di Stato, la municipale, l’automedica, il 118 e la Croce Verde. Il cadavere era completamente carbonizzato, tanto che si sono rese necessarie le procedure per l’identificazione. L’uomo abitava da solo aiutato, di tanto in tanto, da una badante.