Quantcast

Unimore: ecco il nuovo cda. E sabato c’è Unijunior

Ne fa parte anche l'imprenditore reggiano Stefano Landi, attuale presidente della Camera di commercio

Più informazioni su

REGGIO EMILIA e MODENA – Si è riunito per la prima volta  il nuovo Consiglio di amministrazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Ne fanno parte, oltre al rettore Angelo Oreste Andrisano, cinque componenti interni, tre esterni e due rappresentanti degli studenti. Insediatosi ufficialmente l’1 novembre, i suoi componenti (ad eccezione della rappresentanza studentesca, che viene rinnovata ogni due anni) resteranno in carica fino al 31 ottobre 2020.

Ne fanno parte come componenti interni la prof Elena Bassoli del dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”, la prof Bianca Rimini del dipartimento di Scienze e metodi dell”ingegneria-Dismi di Reggio Emilia; il prof Stefano Cascinu, ordinario di Scienze mediche e chirurgiche materno-infantili e dell”adulto di Modena; il prof Roberto Ravazzoni, ordinario di Comunicazione e economia a Reggio e Giovanna Perfetto, coordinatrice dell’ufficio Affari generali e gestione del personale tecnico-amministrativo.

I tre esterni del Cda sono invece l’imprenditore modenese Ilario Benetti, il colonnello Carlo Cavalli per l’Accademia militare di Modena e l’imprenditore reggiano Stefano Landi, attuale presidente della Camera di commercio di Reggio Emilia.

Per gli studenti ci sono Felice Moretti del corso in Economia e finanza e Gabriele Guaitoli, del corso di Economia e politiche pubbliche. Al Cda Unimore partecipano senza diritto di voto il direttore generale, il prorettore vicario Sergio Ferrari e il prorettore per la sede di Reggio Riccardo Ferretti. Nella sua prima riunione il Consiglio di amministrazione ha unanimemente deliberato di rinnovare il mandato di direttore generale medesimo, Stefano Ronchetti.

PROGETTO UNIJUNIOR – Lezioni particolari, domani (sabato 19) a Reggio, nell’aula magna dell’Ateneo. Oltre 300 bambini ed adolescenti dagli otto ai 14 anni parteciperanno infatti al nuovo appuntamento con “Unijunior”, il progetto promosso da Unimore e dall’associazione Leo Scienza, che porta i più piccoli nelle aule dell’Ateneo il sabato pomeriggio per farli assistere ad approfondite, ma divertentissime, lezioni tenute da docenti ed esperti, e animate dagli eccentrici scienziati dell’associazione.

In particolare, domani nell’Aula magna Manodori di Palazzo Dossetti (viale Allegri 3), si potrà assistere ad una lezione dedicata alla mongolfiera tenuta da Adriano Riatti, membro dell’Associazione Aria (associazione realizzatori italiani di aerostati) che da anni collabora con Unimore. L’esperto spiegherà storia e il funzionamento dello straordinario pallone passando dalle lanterne cinesi, al primo volo con equipaggio fino ai modelli più recenti.

Le lezioni saranno due: la prima alle 15.30 e la seconda alle 16.30, dedicata ad un pubblico di ragazzi più grandi. Le iscrizioni ad Unijunior che nel frattempo ha raggiunto la cifra record di 510 domande sono ancora aperte. Per tutte le informazioni su come partecipare, sul calendario e sulle lezioni offerte nel corso del 2016 si può visitare la pagina www.unijunior.it

Più informazioni su