Sosta gratis con permesso da invalido morto da nove mesi: multato

Giovedì scorso, di fronte ad un supermercato nella zona della Canalina. L'uomo ha anche insultato l'accertatore

REGGIO EMILIA –  Sanzionato un automobilista che esponeva sul parabrezza il permesso di un invalido morto nove mesi prima. Giovedì scorso, di fronte ad un supermercato nella zona della Canalina, un’auto parcheggiata su uno stallo a pagamento non aveva esposto il tagliando della sosta, ma presentava il permesso per disabili: all’apparenza l’auto poteva parcheggiare legittimamente all’interno dello stallo blu, dato che a Reggio è possibile ai disabili parcheggiare gratuitamente anche negli spazi a pagamento.

Tuttavia l’accertatore ha verificato se quel permesso fosse regolare o no. E dal controllo è tuttavia risultato che il permesso era intestato a una persona deceduta nel febbraio del 2016. A quel punto è scattata la sanzione amministrativa per mancato pagamento della sosta, dato che l’auto non era più a servizio di una persona disabile.

Una volta scoperta la multa sul parabrezza, il proprietario del veicolo ha rincorso l’accertatore della sosta, mostrando il permesso disabili e giustificandosi affermando di avere appena fatto scendere dal mezzo il titolare del permesso. Di fronte alla replica dell’accertatore – cioè il fatto che il disabile fosse morto nove mesi prima – l’automobilista è andato via insultando l’accertatore.