Montecchio, fuga di monossido: due intossicati

Due pakistani, il 43enne proprietario della casa e il suo amico 33enne, nella loro abitazione in via Ciro Menotti, a Montecchio. Non sono gravi

MONTECCHIO (Reggio Emilia) – Due pakistani, il 43enne proprietario della casa e il suo amico 33enne, sono rimasti intossicati stanotte, nella loro abitazione in via Ciro Menotti, a Montecchio, a causa del monossido di carbonio sprigionatosi per il cattivo funzionamento della caldaia.

Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno chiamato i soccorsi. I due, con un’ambulanza inviata dal 118, sono stati portati all’ospedale di Montecchio e poi sono stati trasferiti a Fidenza per il trattamento in camera iperbarica: non versano in pericolo di vita.

Illesi la moglie del proprietario di casa e suoi tre figli presenti nell’abitazione. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco che, dopo le verifiche, hanno dichiarato l’agibilità dell’abitazione.