Influenza, flash mob dei medici pro vaccinazione

Gli operatori del Santa Maria Nuovasi sono riuniti davanti all’ospedale per un’iniziativa di sensibilizzazione

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Questa mattina in coincidenza con l’avvio della campagna di vaccinazione antinfluenzale promossa dalla Regione Emilia-Romagna, il Santa Maria Nuova ha organizzato un flash mob con finalità di sensibilizzazione degli operatori ospedalieri. L’iniziativa ha avuto luogo alle 13.45 davanti all’ospedale, coinvolgendo medici, infermieri e tecnici oltre, naturalmente, alla direzione dell’azienda.

“Il messaggio che desideriamo trasmettere” spiega il direttore generale dell’Ircss Asmn Antonella Messori “riguarda l’importanza della vaccinazione sia per la parte di popolazione più soggetta ad andare incontro a complicanze in caso influenza stagionale che per gli operatori sanitari. Per chi, come noi, ha scelto di esercitare un’attività sanitaria, il sottoporsi  a una vaccinazione preventiva, quale è quella antinfluenzale, significa proteggere anche il paziente e assume, per questo, una forte valenza etica. Desideriamo confermare la scelta di interpretare il nostro lavoro con un alto senso di responsabilità verso le persone che assistiamo, i nostri familiari e i colleghi”.

Come ricorda la campagna regionale, la prevenzione dell’influenza rappresenta un importante intervento di sanità pubblica, per il rilevante impatto dell’epidemia stagionale sulla popolazione, con elevata contagiosità e mortalità, in particolare per gli anziani e le persone in condizioni di rischio per patologie croniche.

Come negli anni passati, anche quest’anno il calendario delle vaccinazioni dedicate agli operatori sanitari coprirà i mesi di novembre e dicembre toccando tutti i reparti ospedalieri. Nella occasione del flash mob è stata attivata una postazione dedicata agli operatori in prossimità dell’atrio principale.

1

Il direttore Antonella Messori si vaccina

Per le persone appartenenti alle categorie considerate a rischio la vaccinazione è effettuata gratuitamente dal 7 novembre al 31 dicembre nei seguenti: ambulatori dei medici di medicina generale, durante gli orari indicati dai singoli medici ai propri assistiti; ambulatori del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda USL a partire dai 14 anni di età (nati nell’anno 2002 ed anni antecedenti);Servizi di Pediatria di Comunità ai soggetti di età inferiore ai 14 anni (nati dal 2003 ed anni successivi) su invito.

Più informazioni su