Elio e la Bellocchio: incontri in Biblioteca

Proseguono gli appuntamenti della rassegna realizzata da Paolo Nori per Arci e da venti comuni reggiani

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Doppio appuntamento domenica 20 con Autori in prestito che presenta due big della rassegna che si tiene nelle biblioteche Reggiane curata da Paolo Nori e realizzata dall’Arci. A dispensare consigli di lettura, di ascolto e di visione arriveranno Elio, il cantate di Elio e le storie tese che sarà alla Biblioteca Comunale di  Novellara alle 11,30 e Violetta Bellocchio che interverrà alla Sala del Teatro della Rocca Estense di San Martino in Rio alle 17,30.

Elio,  leader del complesso Elio e le Storie Tese,  non ha bisogno di presentazioni… Violetta Bellocchio è nata a Milano nel 1977. È una scrittrice: ha pubblicato con Mondadori i romanzi Sono io che me ne vado (2009) e Il corpo non dimentica (2014); ha pubblicato racconti per Minimum fax (in L’età della febbre, 2015) e per Marcos y Marcos (in Ma il mondo non era di tutti?, a cura di Paolo Nori, 2016); ha pubblicato il reportage La ragazza alla finestra per la collana «I Corsivi» del Corriere della Sera. Ha inoltre fondato la rivista online «Abbiamo le prove», un contenitore di storie non fiction scritte da donne italiane, da cui nasce l’antologia Quello che hai amato (Utet, 2015). Dall’autunno 2014 è docente ospite alla Scuola Holden di Torino, traduce (in autunno 2016 sarà nelle librerie per Utet la sua traduzione di Artisti rivali del Premio Pulitzer Sebastian Smee), collabora con «Internazionale» e con la rivista «Link». È nipote del regista Marco Bellocchio e figlia della psicanalista Lella Ravasi.

Autori in prestito fino al 22 dicembre porterà nelle biblioteche della provincia di Reggio  incontri con scrittori, attori, musicisti, artisti visivi e anche una piccola pattuglia di scienziati.

L’edizione 2016 della rassegna realizzata dall’Arci di Reggio Emilia e da venti comuni della provincia di Reggio si intitola “Sono Pessimista, ma me ne dimentico sempre”. Si tratta di una citazione rubata a Cesare Zavattini. Autori in prestito è un progetto realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna (LR. 37) e dei comuni di Albinea, Baiso, Bibbiano, Boretto, Brescello, Campagnola Emilia, Casalgrande, Castelnovo ne’ Monti, Cavriago,  Guastalla, Ligonchio, Luzzara, Novellara, Quattro Castella, Reggiolo, Reggio Emilia, Rolo, San Martino in Rio, Sant’Ilario d’Enza, Scandiano.