Quantcast

Correggio, cassaforte smurata: arrestati due napoletani foto

I due sono stati fermati con l'accusa di furto aggravato in concorso dai carabinieri di Correggio che hanno recuperato l’intera refurtiva del valore di 5.000 euro

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Armati di mazza, in piena notte, si sono introdotti in via Toscanini a Correggio, all’interno dell’abitazione di un impiegato 33enne correggese che era in vacanza, hanno messo a soqquadro gli ambienti, smurato la cassaforte e fatto man bassa di preziosi e orologi (Rolex, Maserati e Diesel) del valore di oltre 5.000 euro. I rumori hanno svegliato i vicini che hanno subito chiamato i carabinieri.

I militari della stazione di Correggio, avvisati da un vicino, sono immediatamente intervenuti e hanno sorpreso uno dei due ladri mentre scappava. L’hanno raggiunto e bloccato con la refurtiva. E’ un 50enne napoletano abitante a Correggio, Francesco Giordano, che, per impedire di essere fermato, ha cominciato a scalciare per divincolarsi colpendo sia un militare che un cittadino che, ricorsi alle cure dei sanitari, hanno riportato rispettivamente 20 giorni il militare e 5 il cittadino per traumi e contusioni.

Il  complice, un 49enne napoletano, Egidio Balestrieri, è invece stato rintracciato poco dopo all’interno di un camper parcheggiato nel cortile di casa dell’uomo fermato che lo aveva ospitato. I due sono stati arrestati con l’accusa di concorso in furto aggravato dai carabinieri di Correggio.