Quantcast

Cadelbosco Sopra, potenziato il depuratore

Un progetto da 1,4 milioni per l’aumento della potenzialità che passa da 4.000 a 8.000 abitanti equivalenti e l’efficientamento dei sistemi di pretrattamento e di abbattimento degli inquinanti

CADELBOSCO SOPRA (Reggio Emilia) – Inaugurato oggi dal sindaco Tania Tellini l’ampliamento del depuratore di Cadelbosco Sopra. La giornata è iniziata alle 9,30 con l’ingegner Eugenio Bertolini di Iren che ha illustrato il progetto, seguito negli interventi dal vicepresidente Iren Ettore Rocchi, dal direttore di Atersir Vito Belladonna, dal presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi ed infine dall’assessore all’ambiente della Regione Emilia-Romagna Paola Gazzolo.

Nel 2013 hanno preso il via i lavori di ampliamento e potenziamento dell’impianto a servizio del comprensorio comunale. Il progetto, del valore di 1,4 milioni di euro è una delle principali opere del servizio idrico integrato della provincia nonché la più importante opera pubblica a servizio dell’ambiente degli ultimi decenni nel  comune di Cadelbosco nonchè un investimento importante per la gestione del territorio.

Il nuovo depuratore,  realizzato da Iren, è finanziato attraverso la tariffa del servizio idrico e l’opera è inserita in un contesto ambientale di vegetazione autoctona funzionale alla mitigazione paesaggistica. Le principali novità dell’impianto riguardano l’aumento della potenzialità che passa da 4.000 a 8.000 abitanti equivalenti e l’efficientamento dei sistemi di pretrattamento e di abbattimento degli inquinanti.

In occasione dell’inaugurazione l’intera giornata è stata dedicata al tema del sistema idrico integrato in collaborazione con Iren e con il coinvolgimento delle scuole – hanno partecipato diverse classi delle scuole medie – con l’invito che è stato rivolto a tutta la cittadinanza.

La giornata ha spaziato da momenti dedicati alla conoscenza del ciclo idrico, all’inaugurazione e visita al nuovo impianto, ed infine ad un’iniziativa culturale in teatro che è consistita in “degustazioni di acque” (in collaborazione con Iren) da tre acquedotti della provincia e da acque commerciali; in “degustazioni di 3 birre del Birrificio Oldo” di Cadelbosco Sopra pluripremiato vincitore di riconoscimenti internazionali, ed in un “concerto finale” Disfida Musicale “Dalla cava al Crostolo” condotta da Arturo Stalteri a cura di Festival EntroTerre/TacaDancer e Slow Food di Reggio Emilia.  L’evento serale è stato organizzato in collaborazione con Tacadancer, Slow food e Arci.