Reggio 87 – Pesaro 80: settebello per GrissinBon

Una prestazione non entusiasmante e gara non bella, sofferta negli ultimi minuti

REGGIO EMILIA – Grissin Bon conquista la settima vittoria consecutiva, chiudendo 87-80 la gara contro Pesaro al Palabigi. Ora con 14 punti è seconda in classfica, dietro Emporio Armani Milano, a 16.
Tutti promossi i giocatori, anche se la prestazione non ha entusiasmato: brutta la fase difensiva, specialmente nei primi due quarti. Efficace Pesaro, che nel terzo quarto ha brillato con Reggio che non va oltre gli 8 punti. Si arriva ad un minuto dalla fine del match ad 80 pari, ma grazie a Needham i biancorossi si riscattano.
L’ad Alessandro Dalla Salda ha commentato: “Non siamo riusciti a fare un match brillante come invece sono le nostre caratteristiche. Quando si va fuori ritmo in serie A, con avversari preparati, si fa fatica rientrare in partita. Non abbiamo giocato con la solita compattezza di squadra, c’è stata disattenzione”.  Poi ha aggiunto: “Nei primi due quarti è stata una partita di secondo linee, poi nel finale abbiamo ritrovato i nostri top player Needhan e Pietro”.

“Sapevamo sarebbe stata difficile, lo è stata molto più di quanto pensavamo – ha dichiarato il coach Menetti -. Non possiamo fucilare una squadra per una partita sottotono… Dopo tutto, abbiamo infilato sette partite vinte di fila. L’atteggiamento oggi non è stato perfetto; quello giusto è arrivato nei minuti finali”. Sottolineando che è stata una gara “collettiva”, con più protagonisti, l’allenatore ha aggiunto: “Adesso dobbiamo riposarci, tirare fiato, studiare la prestazione di oggi e preparare una grande partita per domenica prossima a Brescia”.

 

 

IL TABELLINO: GRISSIN BON REGGIO EMILIA – CONSULTINVEST PESARO 87-80

GRISSINBON REGGIO EMILIA: Aradori 13, Needham 14, Polonara 11, James 2, Della Valle 12, De Nicolao, Strautins 2, Cervi 3, Lesic 14, Gentile 2. Allenatore: Menetti.
CONSULTINVEST PESARO: Fields 9, Gazzotti, Cassese, Thornton 14, Jasaitis 6, Ceron 3, Bocconcelli, Jones 18, Serpilli, Landry, Zavackas 6, Harrow 12. Allenatore: Bucchi.
Arbitri: Filippini, Weidmann, Grigioni.
Parziali: 23-26; 25-13; 8-21; 31-20.
Note: spettatori 3500 ca.