Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Usa 2016, bufera su Trump che si scusa: “Ho sbagliato”

Dopo video Washington Post e frasi volgari su due donne. I suoi pensano di sostituirlo con Pence. E arriva l'appello di Hillary Clinton alle donne: "Fermiamolo"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – ”Ho sbagliato e mi scuso”. Lo dice Donald Trump dopo il video pubblicato dal Washington Post nel quale usa frasi volgari riferendosi a due donne. Di sicuro sono state 24 ore interessanti”, commenta poi in un tweet la bufera scatenata dal video-scandalo pubblicato dal Washington Post.

Trump si e’ scusato per le frasi che risalgono a piu’ di 10 anni fa, dicendo che ”non riflettono” l’uomo che e’ adesso. Lo staff della campagna di Trump ha diffuso un video di un minuto e mezzo sugli account dei social network del candidato repubblicano questa mattina presto. Il video di scuse e’ arrivato alcune ore dopo che il Washington Post e la rete televisiva NBC hanno postato un video del 2005 in cui il candidato repubblicano si vanta di avere baciato, palpeggiato e tentato di avere rapporti sessuali con donne al di fuori del matrimonio. Trump dice nel video: ”Ho detto e fatto cose di cui mi rammarico e le parole che si trovano in questo video di oltre 10 anni fa sono alcune di esse”.

“Le donne hanno il potere di fermare Donald Trump”: così Hillary Clinton su Twitter, dove pubblica alcuni stralci del video-scandalo in cui il candidato repubblicano usa espressioni offensive nei confronti delle donne.

Spunta ipotesi switch tra Trump e Pence
Spunta l’ipotesi di un cambio della guardia ai vertici del ticket repubblicano per la Casa Bianca tra Donald Trump e Mike Pence. ”E’ ora che Donald Trump si ritiri dalla corsa e che Mike Pence prenda il suo posto”, afferma l’ex governatore repubblicano dello Utah ed ex candidato presidenziale nel 2012 John Huntsman. Una posizione che secondo alcuni media Usa sarebbe condivisa da molti nel partito repubblicano, che vedono in Pence un anti-Trump: un candidato che ha tutto quello che il tycoon non ha.

Più informazioni su