Scandiano, travolge una donna e fugge: denunciato

Nei guai un operaio 45enne del paese che ha travolto una 65enne lunedì scorso in via Longarone e poi è fuggito

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Un pirata della strada, che aveva investito una donna lunedì sera ed era fuggito, è stato identificato dai carabinieri di Scandiano. L’uomo, un operaio 45enne del paese che è stato denunciato per omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente stradale con danni a persone, aveva travolto una 65enne di Scandiano che stava attraversando a piedi con il marito via Longarone.

La donna è stata subito soccorsa dal coniuge. Sul posto erano arrivati i soccorritori del 118 e i carabinieri di Scandiano. La 65enne era stata trasportata in condizioni non gravi all’ospedale Magati di Scandiano ed era stata refertata con una prognosi di 30 giorni per una frattura al perone. Il pirata, che i carabinieri di Scandiano sono subito riusciti a identificare grazie anche a preziose testimonianze, è stato rintracciato sotto la sua abitazione.

Ha detto ai militari: “Stavo per venire in caserma ho avuto paura per le conseguenze e sono scappato”. L’incidente è avvenuto lunedì sera verso le 18,30. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri una Bmw 320, mentre percorreva via Longarone con direzione via Repubblica, ha urtato con lo specchietto una donna che, a piedi, con il marito, stava camminando lungo la via. In seguito all’urto la donna è caduta a terra mentre il conducente dell’auto è fuggito.

Sul posto i carabinieri, oltre a recuperare un copri specchietto retrovisore, caduto in seguito all’urto che è poi risultato essere dell’auto dell’odierno indagato, hanno rintracciato un importante testimone che ha fornito loro il modello e la targa dell’auto in fuga. I militari sono risaliti velocemente al proprietario del mezzo e sono andati a casa sua. Non appena ha visto i militari, l’uomo ha ammesso le sue responsabilità.