Quantcast

Poviglio, drogato e armato forza posto di blocco

Fermato e denunciato dai carabinieri. Guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e porto abusivo di strumenti atti ad offendere le accuse mosse a un 20enne parmigiano

POVIGLIO (Reggio Emilia) -Un ventenne parmigiano di Sorbolo è stato denunciato dai carabinieri al termine di un inseguimento, avvenuto venerdì sera lungo la via Val d’Enza, dopo che non si era fermato all’alt dei militari della stazione di Poviglio. Il ventenne, che era alla guida di una Fiat Grande Punto, aveva tirato diritto perché stava guidando sotto l’effetto della cocaina. E’ stato fermato alla periferia di Brescello.

Sottoposto a ispezione, è stato trovato in possesso di un coltello lungo 22 centimetri di cui 10 di lama e di un martello della lunghezza di 25 centimetri. Il giovane è stato denunciato con l’accusa di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e porto abusivo di strumenti atti ad offendere. Accuse a cui deve aggiungersi il ritiro della patente per aver guidato dopo aver assunto stupefacenti, la contestazione di una multa sino ad un massimo di oltre 300 euro e la decurtazione di 3 punti della patente per non aver ottemperato all’alt.