Piazzale Marconi, ecco la nuova rotatoria

Un'installazione di 24 pali luminescenti, con lampade led (quindi a basso impatto e consumo energetico) con colori diversi e cangianti. Sarà inaugurata sabato alle 19 nell'ambito di un programma di iniziative nel quartiere

REGGIO EMILIA – Si è conclusa la riqualificazione della rotatoria di piazzale Marconi. Ridisegnata dal paesaggista Giuseppe Baldi sarà inaugurata sabato alle 19 nell’ambito di un programma di iniziative nel quartiere, zona della città al centro di un progetto di valorizzazione promosso dall’Amministrazione comunale insieme con i cittadini, che unisce attività di rigenerazione sociale e degli spazi pubblici.

Lo spazio riqualificato ha come elemento distintivo l’installazione di 24 pali luminescenti, con lampade led (quindi a basso impatto e consumo energetico) con colori diversi e cangianti, gli stessi che ornavano il bosco urbano di Enel a Expo Milano 2015. L’accensione dei pali avverrà seguendo programmi di volta in volta differenti, in relazione, e quale citazione, di eventi che si svolgeranno in città, come per esempio la Festa del Tricolore, Fotografia europea e altro ancora. Di notte, nelle ore tarde, per favorire l’illuminazione e la sicurezza, i pali assumeranno la luce bianca.

La verticalità dei pali luminescenti è accompagnata da una vegetazione costituita da erbacee perenni, che si estende in prevalente senso orizzontale, composta con l’intento di dare naturalità e spontaneità allo spazio: una sorta di ‘pieno’ vegetale. Completano l’installazione il logo “We A-Re Reggio Emilia” brand cittadino nato dallo sviluppo e restyling del marchio che aveva debuttato in occasione di Expo 2015 per contraddistinguere la città, e una mappa di Reggio Emilia, elementi che accoglieranno i visitatori in arrivo alla stazione centrale.

Contestualmente, sono state riqualificate e ‘addolcite’ anche le aree ai bordi del piazzale, limitrofe agli immobili che lo circondano in maniera incombente, dove sono stati piantumati 14 pioppi. Il Comune ha riqualificato piazzale Marconi con il co-finanziamento della Regione Emilia-Romagna, con interventi nel 2015 e nel 2016, riguardanti fra l’altro l’illuminazione, gli asfalti e l’assetto della viabilità, previsti nel contratto per la sicurezza sottoscritto da Comune e cittadini del quartiere, per un importo complessivo di circa 100.000 euro.

La piazza dopo la riqualificazione

La piazza dopo la riqualificazione

La nuova rotatoria e le nuove piantumazioni sono state realizzate con un investimento di 70.000 euro, per circa l’80% con risorse private, con il sostegno di alcune aziende, due delle quali, l’Hotel San Marco e Mediatech, hanno sede nell’area d’intervento. Non è un caso che il contributo maggiore venga proprio dalla famiglia Castellini – storica proprietaria dell’Hotel San Marco. Completano l’elenco degli sponsor Coop – Alleanza 3.0 e Banco cooperativo emiliano. La realizzazione della nuova rotonda è stata preceduta da diverse azioni di riordino di piazzale Marconi con la sistemazione degli asfalti, l’installazione di nuove rastrelliere per le biciclette, il potenziamento dell’illuminazione pubblica, la razionalizzazione e il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, la potatura e cura del verde pubblico in via Eritrea e in viale IV Novembre.