E’ morto Stefano Caroni, ispettore della Municipale

E' spirato stamattina al Santa Maria Nuova per un'emorragia cerebrale. Guidava il nucleo antidroga ed era conosciuto anche come allenatore di calcio. Donerà gli organi. Il cordoglio del sindaco

REGGIO EMILIA – L’ispettore della polizia municipale Stefano Caroni è morto questa mattina al Santa Maria Nuova, dove era ricoverato da qualche giorno, in seguito a un’emorragia cerebrale. La famiglia ha autorizzato l’espianto di organi. Una giornata di lutto per la polizia municipale (Caroni era sposato con una collega che lavora come ispettrice alla polizia giudiziaria) che perde uno dei suoi uomini migliori.

Caroni, 61 anni, dirigeva da tempo la squadra antidroga della Municipale e aveva conseguito ottimi risultati riuscendo ad arrestare numerosi spacciatori e portando a termine numerose operazioni con ingenti sequestri di stupefacente.

Ma aveva anche una grande passione per il calcio. Era allenatore del Puianello ed era un tecnico esperto che conosceva bene il nostro calcio dilettantistico. Prima del Puianello aveva guidato anche la formazione juniores della Correggese.

Il cordoglio del sindaco
Scrive il sindaco Luca Vecchi: “Oggi è un giorno molto triste per l’amministrazione comunale di Reggio Emilia tutta, e in modo particolare per il corpo di polizia municipale. La scomparsa di Stefano Caroni ci lascia senza parole e in questo momento di lutto ci stringiamo ai suoi familiari, ai colleghi e ai tantissimi amici che, come noi, provano un senso di vuoto per questa improvvisa e terribile notizia. Stefano Caroni era entrato in servizio sin dal 1989, era Ispettore Superiore e il suo impegno per lunghi, importanti anni era stato prestato presso il servizio Antidroga. Stefano era una persona conosciutissima, in città, anche per il suo impegno sportivo nel mondo del calcio dilettantistico, per le tante panchine dalle quali ha guidato formazioni diverse, lanciando tanti giovani, allevando generazioni di calciatori della nostra città e della nostra provincia. Come ispettore superiore applicato alla sezione Antidroga della Polizia municipale Stefano Caroni ha conseguito, in questi anni, risultati molto brillanti assieme ai colleghi, con numerose operazioni andate a buon fine e diversi sequestri di sostanze stupefacenti ed arresti effettuati. Stefano Caroni sapeva stare in mezzo alla cittadinanza reggiana, testimoniando ogni giorno la vicinanza dell’amministrazione alle persone oneste, nella battaglia a favore della legalità e, anche per questo, era molto amato. Ciao Stefano, ci mancherai. Grazie per il tuo impegno, la tua energia e il contributo dato nei tanti servizi effettuati a favore del bene comune”.