Canali, è morto Giovanni Vezzosi

Aveva 75 anni ed era conosciutissimo: abilissimo muratore e carpentiere, aveva realizato l'edicola votiva su via Ruggero da Vezzano. Domani mattina i funerali nella chiesa parrocchiale

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Profonda emozione ha suscitato, a Villa Canali, la scomparsa di Giovanni Vezzosi, 75 anni, persona ben nota e stimata in paese. Nato in una famiglia contadina che a lungo ha vissuto in località Monterampino, Giovanni Vezzosi, da tutti più conosciuto semplicemente come “Gianni”, è stato figura centrale, per decenni, delle attività e della vita della parrocchia di Canali.

I compaesani lo ricordano con affetto proprio per questa presenza costante eppure discreta. “E’ stato grandissimo – sottolineano in tanti con commozione – senza mai apparire, e del suo amore per la parrocchia e il paese hanno sempre parlato e continueranno a parlare le sue opere”.

Abilissimo muratore e carpentiere, trasferì queste qualità nella costruzione di tanti presepi, che da una parte stupivano per la bellezza degli ambienti e le statuine che con pazienza Giovanni smontava e animava e, dall’altra, raccontavano di una fede che riusciva a trasferire in ognuna di queste opere e in una cora che emozionava e commuoveva.

Sempre insieme alla moglie Clementina Govi, Vezzosi era particolarmente devoto alla Madonna, come testimonia una delle ultime opere che ha realizzato in parrocchia. Si tratta di una splendida edicola interamente realizzata artigianalmente a mano, con diversi tipi di legni antichi, con al centro la figura della Vergine col bambino che si trova nella Basilica della Ghiara.

Ogni giorno, lungo via Ruggero da Vezzano, la piccola strada che parte dal sagrato della chiesa parrocchiale e si inoltra nei campi in direzione del centro cittadino, decine di persone sostano davanti all’edicola per una riflessione, una preghiera o un semplice momento di riposo e silenzio.

L'edicola votiva realizzata da Giovanni Vezzosi

L’edicola votiva realizzata da Giovanni Vezzosi

E’ anche così che “Gianni” continuerà a parlare con silenzio e sottovoce, come era uso fare, a quanti lo hanno conosciuto e amato e, ugualmente, a coloro che si sono stupiti ed emozionati davanti a tutto ciò che ha fatto a Canali, già accorsi numerosissimi al Rosario recitato sabato sera nella chiesa locale.

I funerali di “Gianni” Vezzosi – che lascia la moglie Clementina, i figli Maura, Barbara e Massimo – si terranno nella chiesa parrocchiale di Canali lunedì alle 9,30.

Più informazioni su