Teleriscaldamento, si potranno installare contatori privati

La soluzione e' tecnicamente possibile ad oggi in 200 condomini (3.000 alloggi in tutto) su 1.200 presenti in citta'

REGGIO EMILIA – Mai piu’ debiti condominiali che i “cattivi pagatori” scaricano su chi ha sempre saldato i propri conti. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto oggi tra Comune di Reggio Emilia, Iren Mercato, associazioni degli amministratori di condominio, dei proprietari immobiliari, dei consumatori e i sindacati degli inquilini, per la trasformazione dei contratti di teleriscaldamento centralizzati in contratti individuali.

La soluzione e’ tecnicamente possibile ad oggi in 200 condomini (3.000 alloggi in tutto) su 1.200 presenti in citta’ dotati di un impianto di teleriscaldamento centralizzato, anche se a dire l’ultima parola saranno le assemblee dei condomini. L’intervento che le famiglie dovranno sostenere per installare un contatore privato dei propri consumi, si aggira intorno a 700 euro. Per chi decidera’ di aderire al protocollo, che ha durata fino al 31 dicembre 2019, e’ previsto anche un check up scontato dello stato dei consumi energetici mentre i lavori veri e propri del “distacco” dovrebbero partire la prossima estate.

“La finalita’ del protocollo – spiega il vicesindaco Matteo Sassi – e’ prevenire situazioni di conflittualita’ sociale”. Individualizzare utenze oggi centralizzate infatti consentira’ distacchi selettivi e non generalizzati a fronte di morosita’ colpevoli”. In primo luogo, sottolinea Sassi, “sono i cittadini a chiederci di lavorare in questa direzione e, grazie al contributo e all’impegno di tutti i firmatari del protocollo, e’ oggi concretamente possibile raggiungere questi obiettivi”.

Pertanto, “crediamo che la stagione termica 2016-2017, che si avviera’ tra qualche settimana, possa dunque rappresentare un punto di svolta importante sotto il profilo dell’innovazione del servizio e della sua sostenibilita’ sociale ed economica”, conclude il vice sindaco. “Grazie alla disponibilita’ di tutti i soggetti coinvolti – commenta l’amministratore delegato di Iren Mercato, Gianluca Bufo – con questo protocollo d’intesa mettiamo oggi un ulteriore tassello al piano di azioni promosse sul territorio di Reggio Emilia in tema di sostenibilita’ sociale”.

Il nuovo accordo segue infatti quello firmato ad aprile con l’azienda per la gestione del credito, in parte originato dalle polemiche sui condomini di via Turri, in zona stazione. I dettagli piu’ tecnici della nuova intesa saranno invece spiegati agli addetti ai lavori mercoledi’ prossimo, in un convegno all’hotel Posta.