Spaccio di hascisc e marijuana, giovane reggiano arrestato

Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti l’accusa mossa al ragazzo dai carabinieri di Albinea che hanno sequestrato circa quattro etti di droga

REGGIO EMILIA – Un giovane incensurato reggiano di 22 anni è stato arrestato, venerdì pomeriggio, dai carabinieri di Albinea, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. A lui i militari hanno sequestrato quattro sacchetti di marijuana e alcune dosi di hascisc per un peso complessivo di circa quattro etti di stupefacenti, oltre a un bilancino di precisione, al cellulare e ad appunti contabili che suffragherebbero l’attività di spaccio.

Il giovane sabato mattina è comparso in tribunale per la convalida dell’arresto ed è stato scarcerato con l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora in attesa del processo fissato per questa mattina.

Nelle scorse settimane i carabinieri di Albinea, dopo aver verificato un aumento di consumo di droghe in paese, hanno rivolto le loro attenzioni su alcuni assuntori soliti “migrare” in altri Comuni che sono stati pedinati. Questa attività ha portato i carabinieri di Albinea a un 22enne di Reggio Emilia che venerdì pomeriggio è stato “visitato” dai militari che hanno dato corso ad una perquisizione domiciliare.

Alla vista dei carabinieri il giovane si è mostrato molto collaborativo e ha consegnato quattro sacchetti di cellophane contenenti 70 grammi circa l’una di marijuana sequestrati insieme ad altri 50 grammi di marijuana, una quindicina di grammi di hascisc.