Ruote da sogno, in trecento alla cena spettacolo foto

Inaugurato venerdì, in via Dante da Torricella, il primo contenitore multimediale e laboratorio creativo interamente dedicato alle automobili e motociclette d’epoca

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – E’ stato inaugurato venerdì sera davanti a 270 ospiti provenienti da tutta Italia, dalla Svizzera, all’Estonia e da altre nazioni alla presenza del primo cittadino di Reggio Emilia Luca Vecchi il primo contenitore multimediale e laboratorio creativo interamente dedicato alle automobili e motociclette d’epoca e ai sapori dell’Emilia Romagna. Un territorio che va dalla Piacenza dei fratelli Maserati alla Bimota di Bianchi, Morri e Tamburini a Rimini che ancora nessuno era riuscito a coniugare.

Lo spazio è sviluppato su 5.000 m² ed è ubicato nella zona Sud di Reggio Emilia in Via Daniele da Torricella 29. All’interno dei padiglioni sono ospitate un migliaio di moto di ogni marca ed epoca e decine di auto d’epoca. Tra i pezzi più importanti la Maserati 450S guidata da Stiriling Moss alla Carrera Panamericana, valutata oltre 5 milioni di euro e la Vespa n.3 al mondo, prodotta nel 1946 negli stabilimenti di Pontendera targata MO 12811, quotata sui 200 mila euro.

Per sottolineare questo legame, a officiare la serata inaugurale, è stato chiamato il masterchef, Bruno Barbieri,  il cuoco di Medicina (BO), tra i maggiori talenti espressi negli ultimi anni dal territorio emiliano, l’unico chef italiano che vanta 7 stelle Michelin. La serata è stata una cena spettacolo magica, che ha creato negli ospiti un crescendo di emozioni, tra suoni , colori, belle donne, dove i piatti del masterchef, si sono alternate allo show di artisti di livello internazionale che si sono avvicendati sul palco della sala eventi, tra burlesque, lirica e tango mentre venivano proiettati contenuti video emozionali di auto e moto che hanno scritto la storia del novecento. Tra i piatti più applauditi del masterchef i “tortellini affogati nella glassa di vecchio parmigiano con arrosticini di quaglia alla salvia”.

Al termine sono stati battuti all’asta 3 pezzi d’epoca di rilevanza collezionistica, una Vespa 150cc del 1954, un pezzo Bugatti e una collezione di libri Ferrari. L’intero ricavato è stato devoluto per mezzo della Croce Rossa Italiana alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto.

Ruote da Sogno nasce dalla volontà di Stefano Aleotti imprenditore, co fondatore di Cellular Line e collezionista di auto e moto d’epoca di appagare il sogno di tutti coloro i quali desiderino possedere i veicoli della loro gioventù o collezionare auto e moto d’epoca come forma di investimento al riparo dai trend negativi dei tradizionali mercati finanziari e immobiliari.

Ruote da Sogno ha come obiettivo la compravendita di moto e auto d’epoca di comprovata autenticità in Italia e nel mondo. La nuova sede che sarà inaugurata a Reggio Emilia nel cuore della Motor Valley offre spazi, uffici, show room, officina, cucina professionale, bar, teatro di posa, regia audio-video e tecnologie multimediali di livello internazionale si propone come contenitore e laboratorio creativo in grado di ospitare eventi motoristici, artistici, eno- gastronomici ed aziendali di alto livello. L’offerta corporate è gestita in esclusiva dalla startup SA Events Srl di Stefano Aleotti che ha la mission di proporre eventi, meeting e spettacoli alle aziende all’interno di questo contenitore www.ruotedasogno.com.

Più informazioni su