Reggio nella bufera: alberi caduti e pali della luce sulle auto fotogallery

Un vento fortissimo, insieme a pioggia e grandine, ha spazzato Reggio Emilia oggi pomeriggio provocando danni un po' ovunque poco dopo le 17,30

REGGIO EMILIA – Pali della luce che finiscono sulle auto e alberi che cadono interrompendo la circolazione. Un vento fortissimo, insieme a pioggia e grandine, ha spazzato Reggio Emilia oggi pomeriggio provocando danni un po’ ovunque poco dopo le 17,30.

L’episodio più grave in via Luxemburg, a Buco del Signore, dove un palo è caduto su una Mercedes A 170 nera e l’ha ribaltata: una donna è rimasta ferita, per fortuna in modo non grave.

Ai giardini pubblici, vicino a viale Allegri, una pianta è stata sradicata dal vento. Un grosso ramo si è staccato da un albero su viale Risorgimento interrompendo la circolazione proprio davanti al Santa Maria Nuova.

In via Wibicky un ramo è caduto su un’auto parcheggiata, così anche nel parcheggio della Polveriera. Problemi e danni anche agli stand di Festareggio, nell’area del Campovolo dove sono stati scoperchiati diversi stand di Festareggio, il vento ha alzato sedie e bidoni. Annullato l’incontro previsto alle 19 sui cambiamenti climatici. Alla Giareda alcuni stand sono stati danneggiati.

Un grosso platano è caduto in via Roma a San Martino in Rio verso le 18. Sferzata da forti raffiche anche la zona di Rio Saliceto e Novellara. La tromba d’aria ha colpito anche la zona ceramiche provocando ingenti danni a Rubiera, Salvaterra, Villalunga e Casalgrande.

A Bosco di Scandiano in via Verga un grosso albero è caduto su una strada danneggiando la cancellata di una villetta.

Grosso albero caduto in via Verga a Bosco di Scandiano

Grosso albero caduto in via Verga a Bosco di Scandiano

A Rubiera in viale della Resistenza il vento ha scoperchiato parzialmente una palazzina di cinque piani in largo Cairoli e la scuola Marco Polo, mentre a Rosano di Vetto un grosso albero ha bloccato la strada per Castelnovo Monti. Danni anche alla ceramica Diana di Castellarano.

Il maltempo ha causato problemi anche alla circolazione ferroviaria con treni in ritardo oltre settanta minuti e corse cancellate dato che c’è stato un danneggiamento alla linea di alimentazione elettrica nella stazione di Modena, con ripercussioni sulla linea da e per Reggio Emilia. Il problema è stato risolto solo alle 19.10.