Quantcast

Nasce “Reggio diritti e libertà”, un ponte fra il Pd e la Sinistra

Giovedì all'Astoria il battesimo dell'associazione con due iniziative alle 18 e alle 21

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Si terrà giovedì all’Hotel Mercure Astoria, in via Nobili a Reggio Emilia, con due iniziative alle 18 e alle 21 la prima uscita pubblica di “Reggio Diritti e Libertà”, neonata associazione culturale creata a Reggio Emilia per promuovere la discussione e la partecipazione sui temi della qualità dello sviluppo del territorio, della legalità, del lavoro, della democrazia e dei diritti sociali e civili nel Paese. Uno spazio aperto alla partecipazione e alle adesioni di chi vuole dare un contributo all’affermazione e alla rielaborazione dei valori della sinistra in un contesto, l’Italia e l’Europa, che vede il riemergere di forze politiche xenofobe e populiste.

“Reggio Diritti e Libertà” coordinata da Nando Rinaldi è promossa, tra gli altri, dagli ex segretari provinciali della Cgil Mirto Bassoli, Franco Ferretti, Gianfranco Riccò e Franco Pedroni, Matteo Sassi, vicesindaco di Reggio Emilia, Massimiliano Maestri ex sindaco di Gualtieri, Federico Montanari, consigliere comunale PD, Marco Vicini, segretario cittadino PD, Sebastiano Milazzo e Graziano Montanini coordinatori del circolo Sel E. Berlinguer, Umberto Bedogni, presidente di Dar Voce, e ancora Algo Ferrari (vicepresidente dell’associazione), Tiziana Fontanesi e Anna Valcavi.

Il primo appuntamento alle 18, coordinato dalla giornalista Liviana Iotti è intitolato “Sviluppo economico ed equità sociale”, ha per oggetto il Patto per il Lavoro siglato tra istituzioni e associazioni di rappresentanza della Regione Emilia-Romagna e vedrà la partecipazione di Patrizio Bianchi, assessore allo sviluppo e alla ricerca della Regione Emilia Romagna, Nando Rinaldi, Associazione Reggio Diritti e Libertà, Fabio Storchi, presidente di Federmeccanica, Luca Bosi, vicepresidente di Legacoop Emilia Ovest, Guido Mora, segretario Camera del Lavoro di Reggio Emilia e Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia.

Il secondo appuntamento, alle 21, coordinato dal giornalista RAI Luca Ponzi, si intitola “Partire dal processo Aemilia per restituire al territorio di Reggio Emilia legalità e giustizia sociale”, sarà introdotto da Gianfranco Riccò e vedrà la partecipazione di Libero Mancuso, avvocato ed ex magistrato, Massimo Mezzetti, assessore alla legalità della Regione Emilia-Romagna, Matteo Sassi, vice Sindaco di Reggio Emilia, e Mirto Bassoli, della segreteria regionale CGIL. In entrami i momenti sono previsti altri interventi e testimonianze di rappresentanti delle istituzioni ed associazioni del territorio.

Alle 20, tra i due appuntamenti pubblici, sarà possibile fermarsi per un aperitivo-buffet del costo di 15 euro: per prenotarsi al buffet bisogna telefonare al numero 345.7093412 oppure scrivere ad associazionereggiodiritti@gmail.com

Più informazioni su