Montecchio, giro di vite sui parcheggiatori abusivi

Retata di polizia municipale e carabinieri nel parcheggio dell'ospedale Franchini. Quattro fogli di via su 15 controllati. Il sindaco Colli chiede un incontro con il prefetto

MONTECCHIO (Reggio Emilia) – Il sindaco di Montecchio, Paolo Colli, ha dato notizia su Facebook di un’operazione di controllo e di sgombero, effettuata venerdì mattina da carabinieri e polizia municipale nel parcheggio dell’ospedale Franchini di Montecchio.

Scrive Colli: “L’intervento rientra nelle azioni di prevenzione e di controllo del territorio e dei principali luoghi di frequentazione delle persone. Si tratta di una azione tesa a contrastare il fenomeno dei ‘parcheggiatori questuanti’ che pur non essendo attività espressamente vietata dalla legge causa disagio e insofferenza crescente nella popolazione. Tale fenomeno assume connotati intollerabili in luoghi pubblici ‘sensibili’ quali i parcheggi di cimiteri e ospedali, frequentati in particolare da persone anziane e/o in condizioni di particolare fragilità fisica ed emotiva”.

I controlli, i presidi e gli interventi di contrasto del fenomeno, con particolare attenzione ai luoghi sensibili, saranno intensificati nelle prossime settimane.

Continua Colli: “Contemporaneamente, data la valenza generale di una problematica che riguarda tutto il territorio reggiano, quale sindaco di Montecchio Emilia e presidente dell’Unione dei Comuni Val d’Enza, chiederò un incontro urgente al prefetto di Reggio Emilia per concertare ulteriori linee di sviluppo delle azioni e degli strumenti di contrasto”.

Conclude il sindaco: “Più in generale, rimane ovviamente sullo sfondo la necessità da parte dello Stato di interventi legislativi e normativi che consentano alle forze dell’ordine l’efficace contrasto di fenomeni che creano insicurezza e disagio nella popolazione. Si tratta di una richiesta che i sindaci reggiani hanno con forza posto al Ministro della Giustizia Andrea Orlando nel corso del recente incontro organizzato a Festa Reggio”.