La polizia stradale ritira 21 patenti di guida

Ha elevato 20 sanzioni per la guida con il telefonino e 110 per il mancato utilizzo della cintura di sicurezza (anche per passeggeri e bambini). Oltre 600, in tutto, i punti decuratati

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La polizia stradale ha ritirato 21 patenti di guida nell’ultima settimana e ha elevato 20 sanzioni per la guida con il telefonino e 110 per il mancato utilizzo della cintura di sicurezza (anche per passeggeri e bambini). Oltre 600, in tutto, i punti decuratati.

Sono questi alcuni dei risultati scaturiti, in una sola settimana, da una intensa attività di prevenzione e contrasto, attuata dalla polizia stradale di Reggio insieme ai distaccamenti di Guastalla e Castelnovo Monti, al fine di garantire un elevato livello di sicurezza sulle strade della nostra Provincia.

Circa una ottantina le pattuglie della Polstrada impiegate durante la settimana e coordinate dal Comandante Fabio Polichetti, il quale dando anche attuazione anche alla campagna europea denominata Seatbelt (Cinture di Sicurezza) facente parte del Network Europea delle polizie stradali Tispol, ha predisposto rigidi controlli su quelle che sono le condotte più pericolose e che sono causa principale di incidenti stradali e/o di mortalità sulle nostre strade, a partire dal mancato uso della cintura di scurezza.

Da questa settimana di intensi controlli la violazione emersa maggiormente è stata proprio il mancato uso della cintura di sicurezza, ancora troppe le persone che si mettono alla guida senza far uso dei sistemi di ritenuta, mettendo in serio pericolo la proprio incolumità.

Ben 15 sono state, in  una sola settimana, le patenti ritirate a chi, prima di mettersi alla guida ha fatto uso di alcool, e non solo di notte nei fine settimana, ma anche in orario diurno. Intensificati infine i controlli, sulle strade a più elevata incidentalità, per contrastare il fenomeno dell’eccesso di velocità, che rientra tra le principali cause di incidenti e morti sulle nostre strade.

Pertanto oltre al Tutor per chi viaggia in autostrada, sulla viabilità ordinaria, sono stati predisposti appositi servizi con apparecchiature di misurazione della velocità, quali il Telelaser; ben 15 sono state le violazioni contestate per aver superato i limiti di velocità consentiti dal Codice e dalla segnaletica stradale, ben 157 le violazioni invece rilevate, da inizio mese, dal sistema Tutor, sul tratto autostradale della nostra provincia. Tali controlli continueranno anche nelle prossime settimane, con l’obiettivo, già annunciato, di elevare gli standard di sicurezza stradale.

Più informazioni su