Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Esplosione a New York, arrestato dopo sparatoria il ricercato afgano

Diffusa foto di Ahmad Khan Rahami per le bombe di Chelsea. E' naturalizzato americano. Il sindaco: "E' armato e pericoloso"

REGGIO EMILIA – È stato arrestato dopo una sparatoria a Linden in New Jersey, Ahmad Khan Rahami, il 28enne afgano ricercato per l’esplosione nel quartiere di Chelsea a Manhattan. L’uomo, “armato e pericoloso”, era ricercato dalla polizia di New York per presunte responsabilita’ nell’esplosione che sabato sera ha provocato 29 feriti nel quartiere di Chelsea.

In un comunicato del New York Police Department (Nypd) l’uomo era stato identificato come Ahmad Khan Rahami, 28 anni, residente a Elizabeth, nello Stato del New Jersey. La nota e’ stata diffusa oggi, poche ore dopo il ritrovamento di uno zaino contenente cinque ordigni nei pressi della stazione ferroviaria di Elizabeth.

“E’ armato e pericoloso” ha detto il sindaco di New York, Bill de Blasio. Secondo fonti citate dalla Nbc, è l’uomo che è stato visto nel video sul sito dell’esplosione nel quartiere di Chelsea, a New York. Le autorità hanno anche fornito un numero di telefono alla popolazione perchè chiunque abbia informazioni possa telefonare. E da parte degli investigatori della sicurezza nazionale arriva una conferma: c’è un collegamento fra le bombe di New York e quelle in New Jersey.

Il sindaco di New York, Bill De Blasio, intervenuto alla Abc, ha detto che le indagini portano verso la conclusione che si sia trattato di un “atto terroristico”, dopo aver inizialmente evitato di definirlo in questo modo.