Costituzione, un Moni Ovadia politico alla festa della Sinistra

Dalle 21 sul palco del Foscato con Ivano Marescotti per ribadire un secco no alla riforma costituzionale Renzi/Boschi

REGGIO EMILIA – Più di 500 persone hanno affollato la piazza del quartiere del Foscato di Reggio per la prima serata di “Soffia Ancora – Festa Ancora”, la kermesse della sinistra alternativa al Pd. La giornata di ieri ha visto la partecipazione di Sergio Guaitolini, segretario provinciale Fiom Reggio, Stefano Rè, Adl Cobas Emilia Romagna e Federico Martelloni, giuslavorista e componente segreteria nazionale Sel, che si sono confrontati con il pubblico “sui temi del lavoro, in contrapposizione al disegno liberista del governo Renzi. Storie di precari, partite iva, esodati e delocalizzati”.  Grande partecipazione anche al concerto degli Empatee du Weiss.

Oggi sarà la “giornata della Costituzione” con Moni Ovadia e Ivano Marescotti, sul palco per ribadire un secco no alla riforma costituzionale Renzi/Boschi. Appuntamento alle 21. Prima, alle 19, dialogo con il costituzionalista Pertici per “entrare dentro i temi del referendum e mettere in luce tutte le contraddizioni della riforma proposta”. E poi la musica, dalle 22,30, con Fabrizio Tavernelli Complesso in live.
Domani, domenica 11, si riprende con i Beni Comuni.
Ristorante e birreria aperti dalle 19, tutte le sere.