Castelnovo Sotto, ladro incastrato da telecamere banca

Denunciato un marocchino di 27 anni che dopo il furto in auto, grazie al bancomat della derubata, aveva incrementato il bottino di altri 250 euro

CASTELNOVO SOTTO (Reggio Emilia) – Filmato mentre alleggerisce il conto alla derubata, marocchino di 27 anni preso dai carabinieri. Dopo il furto in auto, grazie al bancomat della derubata, ha incrementato il bottino di altri 250 euro, ma è stato filmato dalle telecamere della banca di Castelnovo Sotto.

Lo scorso 13 settembre il marocchino ha rubato la borsa ad un’impiegata reggiana che l’aveva lasciata sotto il bancone della reception dell’azienda dove lavorava e da cui si era assentata temporaneamente. All’interno della borsa, oltre ad effetti personali della 30enne derubata, c’era anche il portafoglio, documenti d’identità, un centinaio di euro in contanti e documenti bancari.

Grazie al pin allegato al bancomat il ladro è poi riuscito rimpinguare la somma rubata con altri 250 euro. I carabinieri di Castelnovo Sotto hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza della banca analizzando i filmati degli orari del prelievo e hanno riconosciuto subito il marocchino perché noto alle forze dell’ordine.

La fedina penale “sporca” ha giocato a sfavore del ladruncolo che è stato denunciato in ordine ai reati di furto aggravato e indebito utilizzo di Bancomat.