Quantcast

Carabinieri e Chiesa in campo contro le truffe agli anziani

L’iniziativa vedrà anche i sacerdoti scendere in campo assieme ai carabinieri per sensibilizzare gli anziani mettendoli in guardia dai truffatori

REGGIO EMILIA – L’Arma e la Chiesa scendono in campo coalizzate contro le truffe agli anziani: i sacerdoti, oltre alle prediche, si dovranno preparare ad istruire i fedeli, a messa, soprattutto quelli più anziani, per prevenire le truffe. Secondo le indicazioni del generale Carmine Adinolfi, comandante del comando interregionale carabinieri di Padova, il colonnello Antonino Buda, ha incontrato il vescovo Massimo Camisasca con cui ha ha concordato l’avvio di un’intensa e capillare attività di prevenzione finalizzata ad informare gli anziani per evitare le truffe.

Tutti i sacerdoti in forza alla diocesi reggiana, insieme a tutti i comandanti delle stazioni carabinieri della provincia, si coalizzeranno per fare in modo che l’informazione preventiva giunga in tutte le case. L’omelia sarà ad esempio l’occasione per far conoscere ai fedeli i rischi che si corrono ad aprire la porta agli sconosciuti.

Una prima intesa, questa tra Chiesa e Carabinieri, che presto nel reggiano vedrà anche la chiamata in causa dei sindaci e dei carabinieri in congedo. Il fine è “costruire” un fronte preventivo senza precedenti per cercare di arginare le truffe.