Via Toschi, rapinato del cellulare da un marocchino

La vittima è un reggiano di 43 anni che è stato derubato da un magrebino di 27 anni che poi è stato fermato dalla polizia in piazza Martiri del 7 Luglio

REGGIO EMILIA – Un reggiano di 43 anni è stato rapinato in via Toschi, ieri sera verso le 21,30, da un marocchino di 27 anni, Ismail Sabre. L’immigrato è stato arrestato poco dopo dalla polizia in piazza Martiri del 7 Luglio.  Il reggiano, poco prima, era stato circondato dall’arrestato e da altri quattro suoi connazionali che, con violenza, gli avevano rubato il telefono cellulare dalla tasca dei pantaloni.

In breve tempo, anche grazie alle indicazioni del rapinato, gli agenti arrivati sul posto hanno fermato in piazza Martiri due marocchini uno dei quali, Sabre, è stato riconoscuto come l’autore della rapina. L’arrestato era ancora in possesso della scheda Sim del cellulare sottratto.

In questura il marocchino, in regola con il permesso di soggiorno ma con precedenti penali, prima di essere fermato, ha tentato anche la fuga e ha aggredito un agente per cui è stato accusato, oltre che di rapina aggravata, anche di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’immigrato è stato portato in carcere: l’altro immigrato fermato, dato che è un clandestino, è stato messo a disposizione dell’ufficio immigrazione della questura.