Quantcast

“Soffia ancora”, la festa ribelle della sinistra

Si terrà dal 9 all’11 settembre nello storico quartiere antifascista del Foscato

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La difesa della Costituzione, la valorizzazione dei Beni Comuni e il rilancio del Lavoro. Su questi tre temi nasce “Soffia Ancora – La Festa Ribelle”, una tre giorni di incontri e musica, che si terrà dal 9 all’11 settembre nello storico quartiere antifascista del Foscato.

Partiti di sinistra, comitati referendari, movimenti sociali, laboratori cittadini e sindacati autonomi hanno deciso così di proporre la propria visione di società, creando uno spazio di dibattito alternativo ed opposto alle feste del Partito Democratico, per contrastare l’accelerata neoliberista ed autoritaria del Partito della Nazione. Soffia Ancora è una piattaforma che collega tra di loro esperienze di lotta passate proiettandole verso il futuro con spirito unitario, “consapevoli che da una parte va contrastata l’avanzata delle destre e dall’altra bisogna porsi come alternativa al partito centrista che governa il Paese. Da sinistra”.

Prima di tutto la Costituzione, “Soffia Ancora” è la casa del NO. Un No per contare di più. Scrivono gli organizzatori: “Abbiamo deciso di dedicare un’intera serata al referendum costituzionale per ribadire che a Reggio Emilia migliaia di cittadini sono contro la ‘deforma’ Boschi, un modo per spezzare una campagna mediatica, quella per il Sì, ad uso e consumo dei poteri forti”.

Il Lavoro, il nostro faro. Disoccupazione, sfruttamento e povertà. Com’è cambiato il mondo del lavoro e come contrastare le scellerate politiche del Governo Renzi?
£Apriremo la nostra festa ponendoci queste domande e proponendo un’alternativa ai continui fallimenti del ministro Poletti (a partire dal Jobs Act)£.

Beni Comuni: lotte dal basso, privatizzazioni dall’alto. Dopo il tradimento del referendum sull’Acqua, a livello nazionale quanto a livello locale, apriamo una discussione sul valore e la difesa dei Beni Comuni. Il caso della gestione del servizio idrico e le battaglie reggiane per una scuola pubblica accessibile e di qualità.
“Su questi temi, per la prima volta, la sinistra diffusa ha trovato convergenze e ha deciso di metterle in pratica in una tre giorni di informazione, dibattiti, spettacoli e musica. Soffia Ancora sarà prima di tutto una festa popolare che affiancherà agli incontri politici momenti musicali”. Tre concerti (gratuiti) per tre serate e un dj set finale.

Più informazioni su