Olimpiadi, Paltrinieri vince l’oro nei 1.500 stile libero

Il fuoriclasse azzurro, atleta carpigiano ma reggiano d'adozione cresciuto nella Coopernuoto di Novellara e Correggio, ha dominato la gara nuotando a un passo dal record del mondo. Bonaccini: "La conferma di un campione straordinario"

Più informazioni su

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Gregorio Paltrinieri è d’oro. Il fuoriclasse azzurro, atleta carpigiano ma reggiano d’adozione cresciuto nella Coopernuoto di Novellara e Correggio, ha dominato la gara dei 1500 metri e ha vinto l’oro nuotando a un passo dal record del mondo (a lungo anche abbondantemente sotto) e chiudendo in 14’34″57. Paltrinieri è il quarto italiano di sempre a conquistare un oro olimpico nel nuoto, dopo Rosolino, Fioravanti e Federica Pellegrini. Per lui è il tris con il titolo mondiale e europeo.

Il suo successo regala all’Italia il sesto oro della sua Olimpiade e che riporta un uomo italiano sul gradino più alto del podio della vasca a sedici anni di distanza dall’ultima volta. Applausi anche a Gabriele Detti che va a medaglia nella stessa gara, centrando un ottimo bronzo e portando il conto complessivo per l’italia a diciassette in questi Giochi. Doppietta storica e senza precedenti per il nuoto italiano, che mai aveva portato due atleti sul podio nella stessa gara.

Paltrinieri ha detto subito dopo l’impresa: “Che gara! E’ stato molto più duro di quanto mi aspettassi, non solo la gara ma tutto il viaggio. Soprattutto dal punto di vista mentale, per sopportare tutto quello che volevo. E’ stata dura dal punto di vista psicologico. Tutti si aspettavano questa medaglia, ma scontato non è mai. Gli altri sembravano più sicuri di me, non avevo paura di nulla, ma è sempre una finale olimpica e m’è arrivata un bella botta a un certo punto. Ma ho sempre voluto questa medaglia. So di valerla e so di valere il record mondo. Sono sicuro che prima o poi lo farò, non è stata questa la volta ma succederà. Sono partito forte per scavare subito il solco e scoraggiare gli avversari. Sono tanto contento, mi sembra quasi di non capire adesso”.

Bonaccini: “La conferma di un campione straordinario”
“Un’altra fantastica prestazione di un campione straordinario. L’oro olimpico a coronamento di  tanti sacrifici, sempre col sorriso sulle labbra”.
E’ il commento di Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, alla vittoria del carpigiano Gregorio Paltrinieri nella finale olimpica dei 1500 metri stile libero.

“L’oro olimpico – prosegue Bonaccini – ha un valore particolare. Anche per chi, come Paltrinieri, ha mietuto straordinari successi in tante competizioni a livello mondiale. Ed è il giusto coronamento ai tanti sacrifici che una disciplina come i 1500 metri impone”.
“Complimenti a Greg – conclude il presidente – e un grandissimo abbraccio a lui ed alla sua famiglia, che gli è sempre stata così vicina, da parte di tutti gli emiliano-romagnoli”

Più informazioni su