Quantcast

Novellara, devasta casa e minaccia i genitori: arrestato

Maltrattamenti in famiglia l’accusa mossa a un 35enne reggiano dai carabinieri di Campagnola

NOVELLARA (Reggio Emilia) -Un 35enne di Novellara è stato arrestato dai carabinieri di Campagnola con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo avrebbe minacciato e maltrattato i suoi genitori per ottenere i soldi necessari per soddisfare i suoi vizi.

Questa notte, al culmine dell’ennesimo episodio violento, è stato arrestato dai militari e portato in carcere. L’ultimo episodio questa notte poco dopo le 3 quando l’uomo, tornato nella sua casa di Novellara, dopo una serata trascorsa a divertirsi con amici, ha fatto irruzione nella camera da letto dove dormivano i nonni per effettuare l’ennesima richiesta di danaro 150 euro.

Una richiesta che i genitori non potevano soddisfare (la famiglia vive di una sola pensione) circostanza questa che ha mandato su tutte le furie l’uomo che ha dapprima minacciato i genitori, per poi passare alle vie di fatto prendendo a pugi e calci mobili e porte, rimaste seriamente danneggiate, e spaccando due cellulari tra cui quello della mamma.

La donna, che da tempo proprio per tali condotte viveva in una condizione di paura, ha chiamato i carabinieri.  Nell’abitazione è arrivata una pattuglia della stazione di Campagnola che ha arrestato a portato il giovane in carcere.