Correggio, si fingono finanzieri e tentano rapina: arrestati 4 ragazzini

Due hanno 18 anni (entrambi disoccupati), mentre uno ne ha 17, e il più grande è un operaio di 19 anni

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Quattro giovani correggesi sono stati arrestati per una tentata rapina al Pak Asia Kebab di via Donnini a Correggio e ora si trovano ai domiciliari. Secondo quanto hanno ricostruito i carabnieri di Correggio, i quattro sono entrati nel locale sostenendo di essere della Finanza.

Il titolare, un pakistano, non gli ha creduto quando i quattro gli avrebbero chiesto di tirare fuori gli scontrini e le fatture, perché avrebbero dovuto effettuare dei controlli. A quel punto i giovani avrebbero preteso 50 euro dal pakistano dicendogli che, in cambio dei contanti, non avrebbero esercitato i controlli. Questo avveniva mentre un quinto ragazzino, che già era nel locale, riprendeva il tutto col telefonino.

Il titolare avrebbe preso un coltello dal bancone e li avrebbe minacciati intimandogli di andarsene. I ragazzini sono usciti, ma sono entrati poco dopo armati di due grossi rami e avrebbero cominciato a colpire la vetrata del locale e un colpo sarebbe arrivato anche al titolare dell’esercizio.

L’uomo ha chiamato i carabinieri, mentre i ragazzi fuggivano. I militari ci hanno messo poco atrovarli: due hanno 18 anni (entrambi disoccupati), mentre uno ne ha 17, e il più grande è un operaio di 19 anni. Per loro, è scattato l’arresto e poi il giudice, dopo averlo convalidato, li ha messi ai domiciliari.