Casalgrande, la nuova stagione del teatro De Andrè

Con Alessandro Gassman, Giulio Scarpati, Valeria Solarino, Vito, Serena Dandini e Mario Perrotta

Più informazioni su

CASALGRANDE (Reggio Emilia) – La stagione 2016-2017 del Teatro De Andrè di Casalgrande festeggia un importante traguardo, quelo del decennale, presentando una serie di spettacoli molto interessanti.

Si parte il 25 ottobre con Giorgio Lupano e Rita Mazza in “Figli di un Dio minore” opera che vinse l’Oscar nella trasposizione cinematografica con William Hurt.  Il 16 novembre Alessandro Gassman presenta il capolavoro “Qualcuno volò sul nido del cuculo”. Sempre a novembre, il 29, un’assoluta novità con “La Divina” di e con Alessandro Fullini l’unico ad essere paragonato al grande Paolo Poli. Il 14 dicembre arriva la messa in scena di “Una giornata particolare” con Giulio Scarpati e Valeria Solarino nei panni che furono della coppia Mastroianni-Loren.

Il 2017 si apre nel segno della grande comicità con il ritorno, il 14 gennaio, degli Oblivion in “ The Human Jukebox”, sorta di playlist vivente. Il 27 gennaio, inserito tra gli eventi del programma ufficiale per le commemorazioni della grande guerra Mario Perrotta presenta “ Milite Ignoto quindicidiciotto” . Domenica 5 febbraio “Comix” spettacolo ispirato al circo della Nogravity Dance Company. Il 23 febbraio un grande classico con “Cyrano de Bergerac” interpretato da Jurij Ferrini mentre il 14 marzo torna il grande Vito che con Claudia Penoni interpreta “Adamo e Deva”. Giovedì 30 marzo “Serendipity, memorie di una donna difettosa” ovvero l’approdo a teatro di Serena Dandini.  Venerdì 8 aprile tradizionale appuntamento con la lirica e il grande concerto dedicato a Giacomo Puccini.

Rinnovo abbonamenti: dal 5 al 30 luglio. Acquisto nuovi abbonamenti: dal 30 agosto al 30 settembre. Undici spettacoli in abbonamento 175 euro intero, 160 euro riduzione over 65 e 150 euro riduzione under 25. Vendita singoli biglietti spettacoli in abbonamento: dal 1° Ottobre. Vendita singoli biglietti fuori abbonamento: dal 30 agosto

Il sindaco Vaccari: “Ci siamo sempre distinti per i nostri contenuti”
Come ricorda il Sindaco di Casalgrande Alberto Vaccari “E con questo fanno dieci. Dieci anni di Teatro De André, inaugurato nel dicembre 2006 insieme al centro culturale che comprende anche lo Spazio espositivo Incontro e la Biblioteca Sognalibro, a conferma dell’attenzione che le amministrazioni comunali che si sono succedute hanno rivolto a quell’ambito, spesso bistrattato, che prende il nome di Cultura. Ma come sappiamo una cosa sono i contenitori, ben altra sono i contenuti. In questo il Teatro De André si è ancora distinto con una programmazione di oltre cento spettacoli a stagione, che spazia dalla prosa al jazz, dal balletto alla lirica, dalla musica leggera a quella classica, dal teatro dialettale a quello per ragazzi, senza dimenticare gli spettacoli che sono destinati alle scuole. Un Teatro che, come il cantautore da cui prende il nome, ha il coraggio di andare “in direzione ostinata e contraria”.

Più informazioni su