Boretto, rischia di affogare nel Po: denunciato

Un cinese di 28 anni è stato salvato dopo un malore da indigestione: ha violato il divieto di balneazione

Più informazioni su

BORETTO (Reggio Emilia) – Nonostante il divieto di balneazione, si è tuffato nelle acque del fiume Po a Boretto venendo colto da malore per una indigestione. L’uomo, un cinese di 27 anni residente a Bologna, subito soccorso, è stato curato dai sanitari (per lui un giorno di prognosi), ma poi è stato convocato dai carabinieri della stazione di Boretto che l’hanno denunciato per il reato di inosservanza del provvedimento di un’autorità.

E’ accaduto domenica sera lungo la sponda del fiume Po davanti a via Argine Cisa, all’altezza dell’intersezione con via Colombana a Boretto, dove i carabinieri della locale stazione, intorno alle 18,30, sono intervenuti a seguito della segnalazione di una persona in difficoltà tali da poter annegare.

I militari, dopo aver assicurato i soccorsi al bagnante (per lui un giorno di prognosi per malore in verosimile maldigestione), hanno accertato che il 27enne aveva avuto un malore mentre faceva il bagno nel Po. I carabinieri, dato che vige un’ordinanza comunale che sancisce il divieto di balneazione permanente nel fiume Po, hanno denunciato il 28enne.

Più informazioni su