Baiso, imprenditore 30enne truffato on line

Denunciati due crotonesi avevano venduto una bottiglia di whisky da collezione da 220 euro che non avevano spedito. Via sms all’acquirente che chiedeva contezza hanno risposto: “E’ una truffa, devi ringraziarci bere fa male”

BAISO (Reggio Emilia) – “E’ una truffa, devi ringraziarci: bere fa male”. Pure strafottenti due truffatore crotonesi, un uomo e una donna, che hanno spedito questo sms all’imprenditore 30enne di Baiso che aveva chisto il motivo della mancata spedizione nonostante avesse pagato l’oggetto dei suoi desideri, una rara bottiglia di whisky da collezione.

I due, un 25enne con una sfilza di precedenti e una 45enne crotonese sono stati identificati e denunciati per concorso in truffa dai carabinieri della stazione di Baiso grazie ad indagini telematiche: l’uomo aveva curato l’inserzione e i contatti con l’acquirente, che correvano via mail e tramite sms, mentre la donna aveva incassato i 220 euro che le sono stati accreditati sulla sua postepay per l’acquisto della bottiglia di whisky.