Ubriaco minaccia il padre e bastona carabiniere: arrestato

Il ragazzo aveva aggredito il padre che lo aveva sgridato perché era ritornato a casa in quello stato. Ora si trova ai domiciliari

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Un giovane scandianese, che era tornato a casa nella notte fra venerdì e sabato completamente ubriaco, è stato rimproverato dal padre per il suo stato di ubriachezza. Il ragazzo ha reagito male alle critiche, ha preso un bastone e iniziando a brandirlo contro il genitore colpendo la porta del garage e tutto quello che gli capitava a tiro.

Una pattuglia dei carabinieri di Casalgrande è stata allertata dalla centrale operativa di Reggio ed è arrivata nell’abitazione di Scandiano dove era in corso la lite. Appena arrivati sul posto i militari, ancora prima di rendersi conto di quanto stesse accadendo, sono stati aggrediti dal giovane che, armato di un bastone poi rivelatosi essere il manico di una vanga, ha tentato di colpire uno dei due violentemente al capo.

Solo la prontezza di riflessi del militare ha potuto evitare conseguenze ben più gravi. Il carabiniere, infatti, è riuscito a proteggersi con il braccio limitando i danni ad una contusione all’avambraccio, poi giudicata guaribile, dai medici del pronto Soccorso di Scandiano, in pochi giorni. Una volta riusciti ad immobilizzare il giovane, grazie anche all’ausilio di un’altra pattuglia giunta da Correggio, i carabinieri hanno potuto procedere alla ricostruzione dei fatti.

Il giovane è stato arrestato per i reati di lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e ora si trova nella sua abitazione agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima previsto per questa mattina.