Strage di Nizza, fontana Valli illuminata con il tricolore francese

Per tre giorni: bandiera a mezz'asta in Comune. Il presidente Manghi: "Attacco di inaudita gravità"

REGGIO EMILIA – “In segno di cordoglio e vicinanza alla Francia e al suo Popolo, colpiti ancora una volta dal terrorismo nella strage di Nizza”, anche il Comune di Reggio Emilia (come le altre citta’ italiane) esporra’ la bandiera a mezz’asta. Inoltre da stasera e nelle serate e notti di sabato e domenica la fontana del teatro ”Valli” verra’ illuminata con i colori del Tricolore francese. Lunedi’ infine e’ prevista la commemorazione delle vittime da parte del Consiglio comunale, che osservera” un minuto di silenzio.

Il presidente della Provincia, Giammaria Manghi: “Attacco di inaudita gravità”
Scrive il presidente della Provincia, Giammaria Manghi: “Quello di Nizza è un attacco alle libertà della Francia repubblicana e, dunque, alle libertà e ai valori in cui tutti noi ci riconosciamo. Un attacco di inaudita gravità, sferrato ancora una volta contro persone innocenti ed inermi in un momento di festa con l’evidente intento di minare il senso di sicurezza di ognuno di noi. Si tratta di un nuovo tipo di conflitto che tenta, drammaticamente, di entrare nella nostra quotidianità e di assuefarci all’orrore. A questo tentativo dobbiamo opporci, come cittadini e come persone, ancora prima che in veste di amministratori e rappresentanti delle istituzioni. Di fronte alle nuove vittime innocenti di Nizza, ai feriti e alle loro famiglie – ai quali va il nostro sentito pensiero – non possiamo che ribadire la necessità che l’Europa, tutta insieme, produca uno sforzo straordinario per garantire la sicurezza dei suoi cittadini e per riaffermare ovunque i nostri comuni valori di libertà e democrazia. Dobbiamo affermare questa convinzione e tradurla in azione nel modo più rapido possibile: una Europa unita e forte rappresenta l’unica possibilità che abbiamo di provare a sconfiggere il terrorismo e proteggere in modo efficace gli europei e le loro libertà”.