Quantcast

Spaccio al Gattaglio, denunciato un ventenne

Per detenzione di sostanze stupefacenti e immigrazione clandestina

REGGIO EMILIA – Spacciava nel quartiere Gattaglio: sorpreso con otto grammi di hashisc, nel pomeriggio di lunedì 25 luglio per M.O., giovane ventenne di origini marocchine, è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e immigrazione clandestina.

L’operazione è stata condotta nell’ambito dei controlli del nucleo antidroga della Polizia municipale di Reggio Emilia per contrastare la microcriminalità nelle diverse zone della città. A tradire il ventenne, in Italia senza documenti, sono state alcune segnalazioni dei residenti e le poco raccomandabili frequentazioni del giovane.

Verso le 15 di lunedì, infatti, il ragazzo stava attraversando via Beretti verso il ponte pedonale del Gattaglio, in compagnia di un connazionale. Il fare circospetto dei due ha messo in allarme gli agenti della Polizia municipale che, dopo aver riconosciuto nel secondo uomo un pluripregiudicato con alle spalle numerosi reati legati allo spaccio, hanno deciso intervenire per un controllo.

Il giovane di origini marocchine, privo di regolare permesso di soggiorno, è stato accompagnato negli uffici del Comando per gli accertamenti di rito: qui gli agenti hanno rinvenuto quasi otto grammi di hashisc custoditi nel suo portafoglio. Il ragazzo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e per immigrazione clandestina. Il giovane, conosciuto anche con alcuni alias, era già stato denunciato agli inizi di giugno per rapina.