Quantcast

Foro Boario, blocca il rapinatore ma finisce all’ospedale

Imprenditore 50enne trascinato per 30 metri dal ciclomotore che aveva afferrato per bloccare il ladro: ha riportato lesioni guaribili in una decina di giorni

REGGIO EMILIA – Un 43enne originario di Forlì-Cesena, ma residente a Reggio, è stato arrestato ieri sera, verso le 18, nella zona del Foro Boario, dopo che aveva cercato di strappare una catenina d’oro dal collo di un imprenditore 50enne reggiano e poi gli aveva preso, dall’abitacolo dell’auto, il portafoglio e il cellulare.

Il malvivente è poi balzato alla guida di uno scooter per allontanarsi, ma è stato raggiunto dalla vittima che ha afferrato il ciclomotore ed è stata trascinata per una trentina di metri. Alla fine l’imprenditore è riuscito nell’intento di bloccare il rapinatore che ha perso l’equilibrio finendo a terra. Un passante, notata la scena, ha chiamato i carabinieri che sono arrivati sul posto bloccando il malvivente.

In manette con l’accusa di tentata rapina aggravata è finito un 43enne originario della provincia di Forlì Cesena, residente a Reggio Emilia. La vittima, un imprenditore 50enne reggiano, è stato tenuto in osservazione al Santa Maria Nuova per le contusioni riportate: ne avrà per una decina di giorni. Ricoverato anche il rapinatore che, in seguito alla caduta, si è rotto la gamba sinistra.