Quantcast

Continuano i trasferimenti di pazienti al Core

Inaugurati il day hospital oncologico, ematologico, l'Ufa e le camera calda

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Si animano di pazienti e personale gli spazi del Core – Centro oncologico ed ematologico Reggio Emilia di recente inaugurato. Sabato si sono trasferiti al 4° piano del nuovo edificio l’Unità Manipolazione Chemioterapici Antiblastici (Ufa) e il Dh oncologico e al 2° piano il Dh ematologico. Da oggi è attiva anche la nuova Camera calda del Core presidiata e destinata ad accogliere le ambulanze e i mezzi privati che trasportano pazienti con ridotta mobilità diretti al Core. Nelle settimane scorse si erano già spostati i degenti della Medicina Oncologica e della Bassa Carica Microbica.

Day hospital oncologico
Il Day hospital oncologico vede nel 4° piano un notevole miglioramento del confort alberghiero rispetto alla precedente collocazione. Ci sono a disposizione 28 posti tra poltrone e letti dedicati all’assistenza diurna dei pazienti oncologici in stanze a 2 letti o a 3 poltrone.  Ampi e confortevoli sono gli spazi di supporto. La collocazione al piano quarto del Day Hospital Oncologico, in contiguità all’Unità Manipolazione Chemioterapici Antiblastici (Ufa), è dettato dal fatto che il DH Oncologico è il maggior fruitore di terapie antiblastiche (medicinali che inibiscono e combattono lo sviluppo dei tumori) (circa il 70% della produzione), con conseguente contenimento della movimentazione delle stesse e del rischio ad essa correlato.

Day hospital ematologico
Il Day hospital Ematologico si è spostato al 2° piano con 6 posti letto e 3 poltrone a disposizione. Con il trasloco del Dh confluiscono così in un unico piano i settori della Degenza Ordinaria di Ematologia, Bassa Carica Microbica e Day Hospital di Ematologia storicamente separati e ciò consente di assicurare la completa integrazione delle diverse fasi della malattia e del percorso assistenziale del paziente e una maggiore possibilità di incontro delle due équipe di professionisti. Vi è anche una maggior dotazione di posti letto (+ 4 posti letto).

Unità manipolazione chiemioterapici antiblastici
L’Unità Manipolazione Chemioterapici Antiblastici si è trasferita al 4° piano. I nuovi locali, che si sviluppano su una superficie di circa 240 metri quadrati, con 5 laboratori (due laboratori chemio, due laboratori per la produzione di preparati ad uso parenterale, un laboratorio per la produzione di preparati ad uso orale e locale), sono dedicati alla preparazione di terapie personalizzate per i pazienti che accedono alla struttura ospedaliera. Nei nuovi laboratori saranno prodotte circa 60mila terapie annue assicurando la copertura di tutte le esigenze aziendali in ambito oncologico ed ematologico, ovvero circa 25 mila terapie antiblastiche, 33 mila terapie ancillari (terapie di supporto alla chemioterapia antitumorale), 2mila terapie sperimentali. Una volta a pieno regime per il soddisfacimento della domanda interna, il nuovo laboratorio potrà operare come centro “hub” di allestimento per conto dell’azienda AUSL e arriverà ad allestire circa 75mila terapie.

Camera calda
Sarà possibile accedervi attraverso un nuovo percorso che corre parallelo al percorso di accesso alla camera calda del Pronto Soccorso generale e che sarà opportunamente indicato da specifica segnaletica. La camera calda del PS rimane il riferimento per l’accesso di tutte le emergenze e urgenze mentre la camera calda del CORE dovrà essere utilizzata per i trasporti assistiti ordinari dei pazienti diretti o provenienti ai reparti e servizi del CORE. La camera calda del CORE sarà aperta da lunedì a sabato dalle ore 7 alle ore 20. Parallelamente all’attivazione del nuovo percorso di accesso alla camera calda sono modificate la viabilità all’uscita della camera calda del PS e la posizione dei posti auto a righe blu a servizio del Pronto Soccorso: all’uscita della camera calda del PS generale una piccola rotatoria regolerà l’accesso alla camera calda del CORE e l’uscita dalla camera calda del PS; al fine di garantire una via di uscita più fluida dei veicoli di ritorno dalle due camere calde i posti auto a righe blu a servizio del PS, con la sosta di un’ora in franchigia (zona H2a vedi mappa allegata) sono spostati nella prima parte del parcheggio sottostante il PS. Questa corsia di attraversamento manterrà la sosta a pagamento con tariffa ordinaria, a eccezione dei posti per disabili, contrassegnati in giallo.

Si specifica infine che in prossimità della scala di accesso all’ingresso principale del CORE vi sono 4  posti  auto di cortesia per salita e discesa pazienti diretti/provenienti al/dal CORE.

Accesso al Core
L’ingresso principale del CORE é accessibile da via Benedetto Croce, seguendo le indicazioni stradali. L’ingresso principale all’edificio é possibile nei seguenti orari di apertura al pubblico: dalle ore 7 alle ore 20. Negli stessi orari, al piano 0 della struttura è presente un Punto di accoglienza che fornisce informazioni utili all’utenza. In alternativa é possibile accedere al CORE dall’ingresso principale, posto su Viale Risorgimento, salendo al piano 1 e seguendo il gruppo salita marrone, n.8. Sono disponibili informazioni presso la Portineria e presso l’URP, collocati nell’atrio dell’ASMN.

Per informazioni telefoniche è possibile contattare il Centralino al numero 0522-296111 oppure i reparti di Oncologia al 0522-296615 oppure al 0522-296546, Ematologia al 0522-296661 oppure al 0522-296623 L’orario di visita dei degenti ai reparti rimarrà invariato ed è consultabile sul sito internet www.asmn.re.it, nella sezione Utenti dei servizi, informazioni di accesso a reparti e servizi.

Più informazioni su