Viale Umberto I, in trecento contro Renzi: “Nuoce alla salute” video

A poche ore dall'arrivo del premier, centri sociali e movimenti di sinistra della città, contestano il governo in viale Umberto I

REGGIO EMILIA – “Renzi nuoce alla salute” hanno scritto su viale Umberto I i manifestanti che stamattina hanno protestato contro la visita del premier a Reggio. Circa trecento persone che avevano soprattutto nel mirino le politiche del governo in tema di lavoro, ma anche le riforme costituzionali e il diritto alla salute.

Manifestazione

Una manifestazione che si è svolta poche ore prima dell’arrivo di Matteo Renzi all’inaugurazione del Core, il centro oncoematologico di Reggio Emilia. All’iniziativa, a cui hanno partecipato centri sociali, Reggio Città aperta, Sel Loukanikos, gli anarchici, associazioni e movimenti di sinistra cittadini, erano assenti i partiti, se si eccettua qualche esponente di Rifondazione che è venuto senza bandiera.

Fumogeni, musica, slogan per un corteo pacifico e colorato a cui erano presenti anche alcuni sikh indiani ex facchini della Gfe, vittime delle politiche del lavoro del nostro Paese.

Francesco Fantuzzi, uno degli organizzatori, di Reggio Città aperta, ha detto a Reggio Sera: “E’ un’occasione importante per ragionare sulle contraddizioni incarnate da questo governo e dalla città: da un lato c’è l’inaugurazione del Core, ma, dall’altro, si va in direzione opposta con sempre più persone che non si curano e con la qualità della vita media buona, senza malattie, che è crollata di dieci anni e con politiche urbanistiche della città che portano ad avere una qualità della vita sempre peggiore”.

La manifestazione in viale Umberto I

La manifestazione in viale Umberto I

E conclude: “Manifestiamo oggi e manifesteremo sabato prossimo con l’iniziativa dove evidenziermo che non capiamo il motivo di un nuovo Conad a trecento metri da un altro che porta all’ennesimo scempio del suolo che, secondo le parole del sindaco, doveva invece essere stato fermato”.

Video correlati

1 di 1