Via Emilia, controlli Municipale: ritirate nove patenti

In via Fratelli Cervi e in via Bacone per guida in stato di ubriachezza: denunciati due conducenti

REGGIO EMILIA – Nell’ambito dei servizi per garantire la sicurezza strade reggiane, la Polizia municipale di Reggio Emilia, nella notte tra venerdì e sabato, ha controllato oltre 150 veicoli tra auto e moto, ritirando nove patenti per guida in stato di ebbrezza.

Con due punti di controllo alle porte della città, il primo su via Fratelli Cervi tra l’una e le tre di notte e il secondo prima dell’alba su via Bacone, quattro pattuglie della Municipale hanno monitorato in modo capillare i conducenti con l’obbiettivo di garantire la sicurezza e prevenire gli incidenti provocati dall’abuso di alcol alla guida.

Sono state 10 le sanzioni elevate dagli agenti, nove patenti ritirate e tre denunce formalizzate, tutte per guida in stato di ebbrezza. In particolare, su via Fratelli Cervi sono stati sanzionati quattro conducenti: un uomo e una donna con un tasso alcolemico compreso tra lo 0,5 e lo 0,8 che se la sono cavata con la sola sanzione amministrativa, oltre al ritiro della patente con la decurtazione di dieci punti.

Conseguenze giudiziarie invece per altri due uomini, il cui tasso alcolemico superava di oltre il doppio il limite dello 0,50 grammi al litro, fissato dalla legge: per loro è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria. Sull’altro versante della Via Emilia, appunto via Bacone, a fronte di oltre cinquanta auto controllate, sono sei i conducenti sanzionati con il ritiro di cinque patenti, una denuncia a carico di una trentenne con un tasso alcolemico oltre lo 0,80 grammi per litro e un neopatentato sanzionato per non aver rispettato l’obbligo di zero alcol nel sangue per i primi tre anni di guida.

In quest’ultimo caso, la legge non prevede il ritiro della patente, ma una sanzione di 164 euro e la decurtazione di cinque punti.