Quantcast

Teatro Valli, da oggi presidio interforze contro il degrado

Contro gli abusivi nei parcheggi i parcometri che registrano la targa dell'auto

REGGIO EMILIA – Gia’ da oggi un presidio interforze composto anche da agenti della Polizia municipale stazionera’ nel pomeriggio nei pressi del teatro municipale Romolo Valli. Si tratta di una delle zone piu’ “calde” del centro storico di Reggio Emilia e a due passi da via Nacchi, luogo dell’omicidio di qualche giorno fa.

Per assicurare la sorveglianza anche la mattina, invece, “stiamo organizzando azioni in collaborazione con la stessa Polizia municipale, per non far mancare il nostro presidio”. L’annuncio arriva dall’assessore alla Sicurezza del Comune di Reggio, Natalia Maramotti, al termine di un infuocato dibattito, ieri in Consiglio, che, partendo dalle modifiche al regolamento di Polizia locale, e’ sconfinato nella riflessione sulla sicurezza nel cuore della citta’.

Novita’ sono inoltre in arrivo anche per il contrasto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, in particolare all’ospedale Santa Maria Nuova, finiti da tempo nel mirino della Lega Nord. A spiegarle l’assessore alle Infrastrutture Mirko Tutino che dice: “Con una modifica al regolamento di Polizia locale, che gia’ nella versione vigente prevedeva un divieto al commercio dei titoli di sosta stampati dai parcometri prevederemo stabilmente l’introduzione di parcometri che abbiano l’obbligo di inserimento del numero di targa”. Nello specifico “a partire da luglio sia all’ospedale sia in piazza Vallisneri saranno installati parcometri in cui e’ obbligatorio inserire la targa del veicolo in sosta per poter ritirare il biglietto. Questo accorgimento rendera’ impossibile cedere i titoli di sosta, che saranno ”personalizzati” per ciascun veicolo”.

Dunque, prosegue l’esponente della giunta, “nelle prossime settimane partiremo con l’ospedale, in attesa dell’arrivo delle sbarre con il pagamento a fine sosta (per cui serviranno alcuni mesi, per l’espletamento della procedura relativa alla gara generale della sosta, come richiestoci dall”Azienda Ospedaliera) e, sempre entro luglio, con piazza Vallisneri”.

Se “questa modalita” trovera’ un riscontro positivo nell’utenza – chiude Tutino – si estendera’ ad altri parcheggi in cui e’ presente il fenomeno dell’abusivismo. La gestione della sosta e delle relative infrastrutture, puo’ contribuire a risolvere una situazione non piu’ tollerabile”. Intanto l’assemblea di sala del Tricolore ha licenziato la nuova delibera sul regolamento di Polizia, approvata con 17 voti favorevoli (Pd e Sel), nove contrari (Grande Reggio-Alleanza civica, Lista civica Magenta-Alleanza civica, Lega Nord e Movimento 5 Stelle) e tre astenuti (Forza Italia).

L’atto, con l’aggiornamento di due articoli, affronta i temi della cura degli esercizi commerciali, in particolare quelli dismessi, e del consumo di bevanDe alcoliche sul territorio comunale. Soprattutto in quest’ultimo ambito la novita’ e’ che, mentre sino ad ora, le criticita’ sono state affrontate con l’emanazione di ordinanze urgenti, adesso il Comune potra’ assumere provvedimenti piu’ incisivi e duraturi. Lo prevede l’articolo 19 bis del regolamento che prevede “quando siano presenti criticita’ che pregiudicano le condizioni di vivibilita’ di aree del territorio, la possibilita’ dell’amministrazione di ordinare variazioni e restrizioni degli orari di apertura e chiusura dei locali e dispone, in casi di degrado e insicurezza, il divieto del consumo di sostanze alcoliche su suolo pubblico (eccetto le distese) in qualsiasi contenitore”.

Contro una misura, ritenuta in sostanza una cambiale in bianco, si e’ schierato il consigliere del Pd Dario De Lucia, poi assente al momento del voto. Amaro anche il commento del Movimento 5 stelle sui provvedimenti annunciati: “Dopo anni che denunciamo l’insicurezza, parlare di urgenza nell’affrontare questi temi fa sorridere”, dice la consigliera Paola Soragni (fonte Dire).