Scandiano, è morto Umberto Guidetti

Il capo squadra degli operai del paese non ce l'ha fatta: troppo gravi le ferite riportate nell'incidente del 24 maggio scorso

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Umberto Guidetti, 55 anni, capo squadra degli operai comunali di Scandiano, è morto oggi al Santa Maria Nuova in seguito alle gravi ferite riportate nell’incidente occorsogli il 24 maggio scorso quando stava tagliando il prato con un trattore intorno alla rocca di Scandiano.

Ne dà notizia l’amministrazione di Scandiano che scrive: “A nome della Giunta e di tutto il Comune, esprimo innanzitutto il dolore per la perdita umana che colpisce l’intera comunità scandianese: perché Guidetti, oltre a essere nostro dipendente, era conosciuto e apprezzato anche in quanto attivo nello sport e nel volontariato. Alla moglie, ai figli e a tutti i suoi familiari, va l’abbraccio degli amministratori e di tutti i colleghi: perdiamo infatti un validissimo collaboratore, che lavorava per l’Ente da oltre trent’anni”.

Guidetti, ex consigliere comunale di Baiso, si era ribaltato nella tarda mattinata del 24 maggio scorso mentre era sul suo trattore in via Matteotti a Scandiano nei pressi della Rocca dei Boiardo e stava tosando i prati.